facebook rss

Addio al coach Fabio Borgognoni,
lo piange il mondo del volley

FALCONARA - Se n'è andato all'età di 67 anni l'ex pallavolista e poi allenatore delle squadre giovanili che contribuì alla conquista del titolo nazionale per gli juniores nel 1978. Martedì i funerali nella chiesa di Sant'Andrea a Castelferretti
Print Friendly, PDF & Email

Fabio Borgognoni, nella foto di copertina del suo libro

 

Lo chiamavano ‘Borgo’ gli amici, per semplificare il suo cognome. Era stato un brillante pallavolista da giovane giocando tra le file della ‘Sabini Castelferretti’ e a 42 anni, come vice allenatore aveva portato sul podio nazionale le nuove leve del volley falconarese. Fabio Borgognoni, è morto oggi a 67 anni nella sua città, che amava e che ha contribuito a far crescere nella passione per lo sport. Proprio gli sportivi  della pallavolo ai quali ha regalato tanto di se’ lo saluteranno martedì 28 gennaio alle 15 nella chiesa di Sant’Andrea a Castelferretti. La camera ardente sarà invece aperta alla visite a partire da domani, lunedì 27 gennaio, alle 15 nella Casa Funeraria Pieroni. Borgognoni non era solo rispettoso delle regole dello sport. Oltre al fair play nel gioco, come coach ha insegnato a intere generazioni di ragazzi l’importanza dell’armonia, dello stare insieme e del fare squadra che nella metafora della vita esalta i sentimenti dell’amicizia e della condivisione. Uno schema di grande  umanità che ha riproposto fino ai suoi ultimi giorni con coloro che riteneva amici e che aveva piacere di incontrare anche a tavola per scambiare due chiacchiere, per farsi due risate spensierate.

Una foto d’annata che ritrae il giovane Fabio Borgognoni, vice coach di Tarcisio Pacetti, con la squadra campione Juniores 1978 a Barletta

«Il mondo della Pallavolo ti saluta e ti spinge in alto per valicare ogni “muro” affinché tu rimanga a lungo nei nostri cuori. Orgoglioso di averti avuto al mio fianco nella conquista del titolo di “Campione D’Italia Juniores 1978“ a Barletta con la mitica Isea Falconara. – scrive in un post sui social media Tarcisio Pacetti, il coach che nel 1978 con lui come braccio destro vinse il titolo italiano – Stupendo l’incontro per presentare il libro che avevi scritto, ‘50 Anni di Pallavolo’. Ci hai riunito più volte ricordandoci, ancora una volta, quanto importante sia “Il Valore dell’Amicizia”. Grazie Borgo per essere stato con noi, ora riposa in pace».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X