facebook rss

‘Dona una sciarpa’, l’impegno
del Rotaract Club per i clochard

SENIGALLIA - La campagna di sensibilizzazione, iniziata ieri a Porta Lambertina, è proseguita anche oggi. Raccolti indumenti caldi per chi vive in stato di necessità ma, per dignità o imbarazzo, non riesce a chiedere aiuto
Print Friendly, PDF & Email

Le sciarpe donate al Rotaract Senigallia, appese a Porta Lambertina e destinate ai bisognosi

 

Nella giornata del 25 gennaio, il Rotaract Club Senigallia ha partecipato al Service Distrettuale ‘Homeless – Dona una sciarpa’.

La campagna di sensibilizzazione, che è proseguita anche oggi, ha avuto «come intento quello di aiutare i clochard, e i più bisognosi in generale, – fa sapere Rotaract Senigallia  che ha postato sui social le foto della gara di solidarietà e generosità- ad affrontare le rigide temperature invernali, tramite la donazione di sciarpe, maglioni o coperte. Ecco che la sciarpa, simbolo del Service, diventa un piccolo gesto che può essere di grande aiuto per molti. Grazie al vostro aiuto e sostegno abbiamo già fatto tanto: per questo motivo troverete gli indumenti anche nella giornata del 26 Gennaio. L’idea per il futuro è quella di poter creare, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, un luogo accessibile giorno e notte dove prendere ciò di cui si ha bisogno senza doverlo chiedere, dove la generosità di chi dona incontra la necessità di chi, per dignità o imbarazzo, non riesce a chiedere aiuto o a bussare alla porta di associazioni che svolgono questo tipo di servizio». Il presidente Rotaract Senigallia Luigi Verdini e i  giovani soci del club ringraziano chi ha partecipato alla campagna di sensibilizzazione ed il sindaco Maurizio Mangialardi per la partecipazione attiva nell’organizzazione dell’evento.

Il sindaco Maurizio Mangialardi (al centro) con il presidente Rotaract Senigallia, Luigi Verdini (a destra)

Le sciarpe ‘stese’ a porta Lambertina stamattina (foto Barbara Fioravanti Diego)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X