facebook rss

Lei si prostituiva, lui aspettava sul balcone
Blitz nella casa a luci rosse: una denuncia

ANCONA - Nei guai un 40enne, accusato di favorire la prostituzione della compagna poco più che ventenne. Un poliziotto si è finto cliente per entrare nell'appartamento
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

La compagna si prostituiva in casa e lui, d’accordo, aspettava fuori sul balcone. Blitz in un appartamento di Ancona: 40enne nei guai per favoreggiamento della prostituzione. L’operazione è stata condotta dalla Squadra mobile, sezione Antiprostituzione.  La storia andava avanti da luglio scorso e alcune avvisaglie erano giunte agli investigatori a partire dalla fine di dicembre. Così gli agenti hanno iniziato una serie di appostamenti in un cortile vicino all’abitazione dei due, in centro. E giorno dopo sono riusciti a ricostruire quello che succedeva: lei, romena poco più che ventenne riceveva i clienti in casa; e lui, italiano, aspettava fuori che finisse.  A quel punto gli agenti sono riusciti a rintracciare il numero della ragazza su alcuni siti hot e uno di loro, fingendosi cliente, si è presentato nell’appartamento. Ed è scattato il blitz. Nell’appartamento sono entrati anche altri agenti e hanno richiamato l’uomo chiuso sul balcone. Secondo l’accusa, lui che è anche locatario dell’appartamento favoriva la prostituzione della compagna. Da qui la denuncia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X