facebook rss

Blitz dei cani antidroga a scuola:
studente nei guai

SENIGALLIA - Il giovane è stato trovato in possesso di 1,9 grammi di hashish, già divisi in dosi, ed è stato denunciato per spaccio. Le unità cinofile dei carabinieri hanno setacciato anche l'area della Rocca Roveresca, della stazione ferroviaria, dei giardini Morandi e del Foro Annonario
Print Friendly, PDF & Email

Le unità cinofile dei carabinieri a Senigallia

 

Blitz dei cani antidroga a Senigallia, il bilancio è di due denunce e una segnalazione amministrativa. Ieri pomeriggio i carabinieri della Compagnia di Senigallia, insieme a quelli del Nucleo cinofili di Pesaro, hanno effettuato un servizio finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti. Alle attività hanno preso parte 10 militari e due unità cinofile. I controlli, coordinati dal capitano Francesca Ronana Ruberto, comandante della Compagnia carabinieri di Senigallia, sono iniziati in tarda mattinata, e inizialmente sono stati indirizzati verso gli istituti superiori della città, per contrastare il fenomeno diffuso tra i più giovani.

In una scuola, i militari si sono recati all’interno di alcune aule, dove hanno proceduto al controllo di circa duecento studenti. Uno di loro è stato trovato un possesso di 1,9 grammi di hashish, già divisa in dosi, ed è stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio. Inoltre all’interno di un bagno è stata trovata una dose di marijuana, sequestrata a carico di ignoti. Dopo i controlli presso gli istituti scolastici, i militari si sono spostati nel centro storico del comune, dove hanno proceduto all’identificazione delle persone che stazionavano nei pressi della Rocca Roveresca, della stazione ferroviaria, dei giardini Morandi e del Foro Annonario. All’interno dei giardini è stato individuato un giovane di 24 anni, del Pesarese, trovato in possesso di una modica quantità di hashish, che è stato segnalato alla Prefettura come assuntore di droga. Inoltre, nello stesso luogo, è stato trovato un 38enne di Civitanova, che è stato denunciato per aver violato il provvedimento del Foglio di via obbligatorio, emesso dal Questore di Ancona, che gli vieta l’accesso nel Comune di Senigallia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X