facebook rss

Giardini di Piazza Nuova,
‘truccato’ con il rossetto
il busto di Luigi Fagioli

OSIMO - Un passante stamattina ha segnalato con sconcerto l'accaduto e due consiglieri comunali hanno avvertito la Polizia locale. Non è il primo atto vandalico messo a segno nell'area verde nel cuore della città
Print Friendly, PDF & Email

Il busto di Luigi Fagioli con il rossetto nel verde di Piazza Nuova (foto Katia Rossi)

 

 

Nuovo raid vandalico a Osimo, nei giardini di Piazza Nuova: ‘truccato’ con il rossetto il busto in bronzo di Luigi Fagioli, pilota e campione dell’automobilismo italiano nella prima metà del secolo scorso. Un passante stamattina si è accorto con sconcerto che la statua di uno degli osimani illustri, commemorati nei giardini storici  della città, presentava il volto imbrattato di rosso ed ha segnalato il fatto sui social media. Due consiglieri comunali di maggioranza, Ruben Ricci e Michele Feliciani (entrambi della lista ‘Energia nuova’), hanno subito informato la Polizia locale nella speranza di poter individuare l’autore della bravata, che potrebbe essere stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza accese nella zona. «La statua verrà pulita a breve e la Pm svolgerà i controlli opportuni anche grazie alle telecamere» ha confermato Ruben Ricci mentre Michele Feliciani si è domandato non senza qualche perplessità se «l’autore, nel 2020, voleva scandalizzarci per un po’ di rossetto messo ad un uomo? Sarebbe da usare come pretesto per far capire a lui e gli altri che certe prese in giro sono davvero stucchevoli e denotano anzianità di idee in chi dovrebbe averne di nuove e migliori». Purtroppo non è la prima volta che l’area verde di Piazza Nuova, nel cuore di Osimo, viene presa a bersaglio dai vandali.

Imbrattato con la vernice spray il monumento ai caduti

Nuovo raid dei vandali nei giardini di Piazza Nuova

 

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page