facebook rss

‘Mi presento sono il gatto’,
un pomeriggio di festa
per raccontare la vita dei felini

OSIMO - L'appuntamento è per il prossimo 15 febbraio nel chiostro del convento di San Giuseppe da Copertino. Lo organizzano in occasione della ‘Giornata Mondiale del Micio’ le associazioni 'Euterpe' e 'Amici del Gatto Randagio'
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)


‘Mi presento sono il gatto’ è il titolo dell’evento organizzato a favore del gattile comunale di Osimo nel chiostro della chiesa di San Francesco  nel convento di San Giuseppe da Copertino, in occasione della ‘Giornata Mondiale del Micio’. L’appuntamento è per  il prossimo 15 febbraio. Dalle ore 17 si susseguiranno diversi interventi di esperti. L’evento sarà aperto dai saluti di Gioia Casale, vice presidente dell’associazione culturale Euterpe di Jesi e curatrice della antologia ‘Storie Feline – Piumi e Mori e gli altri gatti’, giunta alla terza ristampa, insieme a Alessandra Montali e Morena Oro. Il progetto è nato per dare sostegno ai piccoli ospiti del Gattile di Osimo, gestito con passione e grande cura dalle volontarie dell’associazione ‘Amici del Gatto Randagio’. Grazie al volume e ai contributi arrivati da ogni angolo d’Italia, l’associazione Euterpe è riuscita a donare una somma di denaro alla presidente del gattile osimano, Sandra Agostinelli (Amici del Gatto Randagio). Al pomeriggio di festa osimano, interverranno anche Elisabetta Piva, medico veterinario esperto in comportamento animale, e Barbara Sernani, medico veterinario. Sono previste inoltre letture tratte dall’antologia a cura di Michela Tombi e intermezzi musicali interpretati dal soprano Mirela Cisman. Per l’occasione sarà allestito un mercatino e lo stand dove reperire il volume ‘Storie Feline’ (info: www.associazioneeuterpe.com oppure [email protected] – recapito telefonico  327 5914963).

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page