facebook rss

Dalle frodi alle influenze sulle elezioni:
esperti a confronto sulla cybersecurity

ANCONA - Dal 4 al 7 febbraio, l'Università Politecnica ospiterà Itasec20, la quarta conferenza nazionale per discutere delle sfide emergenti e dei bisogni consolidati in questo settore. Tra gli altri, sono previsti i contributi del ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi nel pomeriggio del 5 febbraio e del ministro per la Difesa, Lorenzo Guerini, venerdì 7 febbraio
Print Friendly, PDF & Email

 

Dalle frodi informatiche per accedere a dati sanitari sensibili, alle analisi per influenzare le scelte politiche, gli attacchi informatici possono colpire le aziende, scoraggiare gli investimenti e bloccare i servizi di amministrazioni pubbliche e private. Un tema di stringente attualità sul quale, dal 4 al 7 febbraio, si confronteranno ad Ancona oltre 700 esperti del settore e le istituzioni. L’occasione è quella dell’Itasec20, la quarta conferenza nazionale sulla cybersecurity che sarà ospitata nelle aule dell’Università Politecnica ed avrà l’obiettivo di riunire ricercatori e professionisti provenienti dal mondo accademico, industriale e governativo per discutere le sfide emergenti ed i bisogni consolidati nel campo della cybersecurity. Itasec20 ha previsto dei percorsi specifici su diplomazia cibernetica, ruolo della politica nel cyberspazio e disparità di genere nel mondo informatico: temi sempre più attuali nello scenario globale ed inevitabilmente centrali su quello nazionale. Al filone principale, di carattere multidisciplinare, dedicato a scienza e tecnologia della sicurezza informatica, si affiancano workshop e tutorial riservati agli specifici aspetti economici, politici e legali della cybersecurity.

IL PROGRAMMA IN SINTESI
Il programma è denso di appuntamenti. Da segnalare, in particolare: martedì 4 febbraio alle 18,30 alla Mole Vanvitelliana, Martin Abadi, di Google Research. Il 5 febbraio l’apertura dei lavori in Aula Magna d’Ateneo presso la Facoltà di Ingegneria alle 9 con i due Rettori Gian Luca Gregori dell’Università Politecnica delle Marche e Claudio Pettinari dell’Università di Camerino, Paolo Prinetto, direttore Lab Naz. Cybersecurity CINI ed Ernesto Damiani, presidente CINI. Sono previsti i contributi del ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi nel pomeriggio del 5 febbraio e del ministro per la Difesa, Lorenzo Guerini, venerdì 7 febbraio alle 13,30 in Aula Magna. Michele Mosca, responsabile dell’Institute for Quantum Computing dell’Università di Waterloo interverrà il 6 febbraio alle ore 9.00 sempre in aula magna. La giornata del 4 febbraio offrirà un percorso dedicato ai giornalisti per acquisire strumenti pratici per la protezione delle fonti e delle telecomunicazioni e per approfondire significati e contenuti legati al mondo della cybersecurity, dell’intelligenza artificiale, dei big data e delle startup. Nella stessa giornata ci sarà un percorso rivolto alle PMI delle Marche, sui temi della Social Media Intelligence (il mattino) e degli attuali scenari della cybersecurity e della privacy nel mondo delle PMI italiane e della PA (il pomeriggio). Esempi applicativi, casi di studio e nuovi scenari saranno presentati da un panel di relatori che uniscono le competenze delle università e degli enti del territorio a nomi di fama nazionale e internazionale.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page