facebook rss

Alcol e movida, notte di controlli
per la Polizia e la Pm

OSIMO - Pattuglie congiunte sulla Statale 16 per prevenire le stragi del sabato sera. Due automobilisti denunciati per guida in stato d'ebbrezza, due segnalati alla Prefettura
Print Friendly, PDF & Email

I controlli contro le stragi dei sabato sera svolti stanotte dalla Polizia di Osimo e dalla Polstrada di Jesi in collaborazione con la Pm di Osimo

 

Task force della Polizia di Stato per il prevenzione delle ‘stragi del sabato sera’. Il servizio mirato e straordinario di controllo del territorio, disposto dal questore di Ancona Claudio Cracovia, è stato espletato stanotte lungo la Statale 16, in località Osimo Stazione. L’obiettivo era quello di prevenire e contrastare le più gravi illiceità legate alla circolazione dei veicoli, a cominciare dalla preoccupante guida in stato di alterazione psicofisica per l’assunzione di alcool e/o droghe, causa principale di incidenti stradali, spesso mortali. Con la fondamentale collaborazione dell’Amministrazione comunale di Osimo, che ha messo in campo due pattuglie della Polizia locale coordinate dal sostituto commissario Daniele Buscarini, il personale del Commissariato di Polizia di Osimo e due pattuglie del Distaccamento dei Polizia Stradale di Jesi, coordinate dal neo comandante vice ispettore Manlio Didimi, hanno proceduto al controllo di ben 280 veicoli tutti intercettati a distanza dal sistema Police Control in dotazione alla Polizia Locale di Osimo, che attraverso la lettura ottica della targhe ha consentito di verificare, in tempo reale, la copertura assicurativa e l’avvenuta revisione del mezzi.

Nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, dove insiste anche l’Ufficio distaccato della Polizia locale, all’uopo utilizzato per la redazione degli atti, tutti i conducenti dei veicoli controllati sono stati sottoposti al precursore etilometrico e per quattro di loro l’etilometro ha poi indiscutibilmente stabilito un tasso alcolemico superiore a quello stabilito dalla legge per una guida sicura. Due persone saranno deferite all’autorità giudiziaria poiché, nel loro caso, la guida in stato di ebbrezza alcolica, con un tasso alcolemico superiore a 0,8 grammi per litro, costituisce reato, mentre le altre due, tra cui un diciannovenne neopatentato, con tassi alcolemici superiori a 0,5 ma inferiori a 0,8 g/l,, saranno segnalate al prefetto di Ancona per la comminazione della prevista sanzione amministrativa che oscillerà tra un minimo di euro 527 ed un massimo di euro 2.108. A tutti i trasgressori sono state immediatamente ritirate le patenti di guida, che verranno sospese di validità, come pena accessoria, per periodo che andrà da tre mesi ad un anno; i loro mezzi sono stati affidati a soggetti risultati idonei per la guida. La Polizia di Stato replicherà questo servizio nella convinzione che solo una forte ed incisiva azione di contrasto alle scellerate condotte di guida, con particolare attenzione a quelle in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, potrà contribuire a contenere il fenomeno infortunistico, soprattutto quello con esiti nefasti che suscita particolare allarme sociale, e ad aumentare nella cittadinanza quella doverosa e necessaria sensibilità in materia di sicurezza stradale.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page