facebook rss

Con l’app ‘Junker’ più facile
il conferimento dei rifiuti

OSIMO - L'applicazione gratuita si può scaricare in tutti i dispositivi Android e iOS e permetterà agli utenti di consultare il calendario Astea, ricevere informazioni e anche messaggi di allarme o fare segnalazioni
Print Friendly, PDF & Email

Da sin, il presidente di Astea Fabio Marchetti, il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni e il dg di Astea Massimiliano Belli Riderelli

 

Per rendere sempre più semplice il conferimento dei rifiuti, Astea ha stipulato un accordo con la Giunko Srl di Bologna per aderire a ‘Junker’, applicazione che si può scaricare in tutti i dispositivi Android e iOS. Astea, con una spesa annuale di appena 10 centesimi a residente, consentirà a tutti gli utenti della raccolta differenziata di usare una app per tenersi informati sul calendario della propria zona e sulle corrette modalità di conferimento. Scaricando la app si potranno anche vedere le mappe dei punti raccolta ma soprattutto, grazie ad una banca dati di oltre un milione mezzo di prodotti, usando il codice a barre o digitando la tipologia di rifiuto sulla ricerca si potrà risalire alle informazioni necessarie a scomporlo, a riconoscerne il materiale e relativo bidone. «E’ un modo per semplificare il conferimento, così i cittadini -spiega il dg di Astea Massimiliano Riderelli Belli– con una applicazione completamente gratuita potranno già entrare nella pagina dedicata a Osimo e usufruire dei vari servizi. Si potrà non solo consultare il calendario Astea e cercare informazioni sul tipo di conferimento per ogni rifiuto, ma anche ricevere messaggi di allarme o fare segnalazioni. Per Astea il costo annuale è molto basso e sarà ammortizzato da un presumibile aumento della percentuale della raccolta differenziata, perché grazie a Junker gli osimani potranno evitare errori, ridurre il secco indifferenziato e dunque i costi di conferimento in discarica che sostiene l’azienda». Nel 2019 la percentuale di raccolta differenziata per Osimo si è attestata su un 77,5%.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page