facebook rss

Supermarket della droga in casa:
arrestato operaio di 51 anni

ANCONA - Gli agenti della Squadra Mobile sabato hanno fatto irruzione nell'appartamento dell'uomo trovandovi cocaina, ecstasy e shaboo confezionata sottovuoto, hashish e marijuana. L'indagato deve rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
Print Friendly, PDF & Email

La droga sequestrata dalla Squadra Mobile di Ancona

 

In casa nascondeva un vero e proprio supermarket della droga: arrestato dalla Squadra Mobile un operaio anconetano di 51 anni. Nelle ultime ore i poliziotti dell’Antidrogra della Squadra Mobile dorica, hanno completato un’attività investigativa che si è conclusa con un sequestro di diverse tipologie di sostanze stupefacenti rinvenute a seguito di una perquisizione in casa dell’operaio. L’uomo da tempo era stato attenzionato dagli investigatori che avevano capito che era molto attivo nello spaccio di droghe di tutti i tipi ad una clientela variegata.

Sabato pomeriggio, a conclusione dell’ennesimo servizio di appostamento, i poliziotti hanno fatto irruzione nell’appartamento dell’uomo e, dopo una minuziosa perquisizione, hanno rinvenuto droga di tutti i generi, sia stupefacente che psicotropa, ovvero cocaina, ecstasy e shaboo confezionata sottovuoto, nascosta dentro una tasca di un giaccone riposto dentro un armadio. In un’altra anta dello stesso armadio gli operatori hanno rinvenuto hashish e marijuana nonchè un bilancino di precisione e denaro in contanti. Dentro un cassetto di un comodino hanno rinvenuto marijuana e altro denaro anch’esso sequestrato in quanto considerato provento dell’attività di spaccio.

In tutto circa due etti di droghe del tipo cocaina, hashish, shaboo, marijuana ed ecstasy, nonchè circa 700 euro in banconote, ritenuto il provento dell’attività di spaccio e materiale per il confezionamento della droga. Visti gli inconfutabili riscontri oggetti, A.A., 51 anni, è stato tratto in arresto per continuazione nel reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti indicate in tabelle eterogenee ovvero droghe pesanti e droghe leggere facenti parte di un medesimo disegno criminoso: Su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, l’uomo è stato tradotto nel carcere a Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X