facebook rss

Coronavirus e bilancio comunale,
FdI: «Aiutiamo le famiglie»

OSIMO - Il partito di Giorgia Meloni con il movimento Difendi Osimo invita l'amministrazione comunale a valutare lo stanziamento di fondi straordinari per i nuclei familiari con entrambi i genitori lavoratori che devono far fronte al servizio di babysitter per la chiusura delle scuole fino al 15 marzo
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, palazzo comunale

 

Entro il mese di aprile la Sala Gialla voterà il bilancio di previsione 2020 di Osimo. E’ già noto che le tariffe del trasporto scolastico sono state pressoché dimezzate passando da 198 a 100 euro al mese e da 120 a 60 per le famiglie con secondo figlio e che anche la quota fissa delle mense scolastiche ha subito sostanziosi sconti scendendo da 20 a 10 euro mensili. Quest’anno il nuovo bilancio previsionale riserverebbe invece un aumento dell’addizionale Irpef agli osimani. Il Comune avrebbe necessità di aumentare il gettito dell’imposta sul reddito delle persone fisiche per rispettare i vincoli di copertura e accantonamento di somme del Fondo di dubbia esigibilità dove finiscono multe, tariffe e tributi non pagati dai cittadini e l’amministrazione comunale sarebbe orientata a non far pagare l’Irpef sono a chi guadagna meno di 13mila euro annui di reddito. Tutti gli altri dovrebbero vederlo aumentare su base proporzionale e per scaglioni di reddito.

Nel contesto dei conti pubblici e dell’emergenza Coronavirus si innesta la richiesta di FdI e del movimento Difendi Osimo che propongono al Comune di Osimo di valutare aiuti economici per le famiglie che devono organizzarsi con servizi extra per la chiusura delle scuole delle scuole di ogni ordine e grado imposta dal governo fino al 15 marzo. «La notizia, arrivata solo alle ore 18 di ieri sera, ha messo in crisi non poche famiglie che già da qualche giorno debbono far fronte ad una riorganizzazione familiare per tenere i propri figli a casa.- osservano FdI e Difendi Osimo in una nota – In attesa di sapere se verranno accolte le proposte di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia Osimo e la lista civica Difendi Osimo chiedono all’Amministrazione Pugnaloni di stanziare aiuti alle famiglie osimane nel redigendo bilancio comunale al vaglio della Giunta proprio in questi giorni. Chiediamo contributi straordinari per far fronte a servizi di babysitter in caso di famiglie con entrambi i genitori lavoratori. Le riduzioni della tariffa mensile del 10-20% previste dai regolamenti per assenze superiori a 10-15 giorni negli asili nido e nella scuola materna Muzio Gallo non sono sufficienti. Sono necessarie misure straordinarie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X