facebook rss

Controlli dei carabinieri, ubriaco in strada
con coltelli in tasca: denunciato

ANCONA - Il 23enne si aggirava in Viale Italia a Falconara ed è stato bloccato con lo spray al peperoncino. Nel week end i militari del Comando Compagnia dorico sono stati impegnati in servizi capillari anche nei luoghi dello spaccio dove sono stati segnalati alla Prefettura 4 uomini e 2 donne
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

Lockdown e controlli dei carabinieri: nel week end i militari del Comando Compagnia Carabinieri di Ancona sono stati impegnati in una sistematica e capillare attività di controllo effettuata sia nei luoghi ove si registra lo spaccio di sostanze stupefacenti che sulle strade del capoluogo per garantire il rispetto delle misure di contenimento in atto sull’intero territorio nazionale. L’ attività preventiva dei Carabinieri è stata attuata con un massiccio numero di “gazzelle” del pronto intervento “112” del Nucleo Operativo e Radiomobile, ed ha consentito di deferire alla Procura della Repubblica del capoluogo un 52enne anconetano per guida in stato di ebbrezza alcolica, un rumeno 23enne sia per detenzione e porto ingiustificato di armi da taglio che per ‘ubriachezza molesta’ e segnalare all’autorità prefettizia 6 persone, di cui 4 uomini e due donne tutte residenti nella citta dorica per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico.

L’altro ieri notte, a Falconara Marittima, in Viale Italia, i militari del Norm di Ancona, nell’alveo della mirata attività di prevenzione all’abuso di alcool, hanno deferito alla Procura di Ancona, un rumeno 23enne per detenzione e porto ingiustificato di armi taglio e sanzionato amministrativamente per “ubriachezza molesta”. Il rumeno è stato notato dai militari della Sezione Radiomobile mentre camminava a piedi sul Viale Italia, altezza incrocio con via Menotti, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcool, per tale ragione lo hanno invitato a fermarsi, nella medesima circostanza hanno notato anche due manici di coltello che fuoriuscivano del girovita della tuta del rumeno. Quest’ultimo non ha aderito all’invito rivoltogli dai carabinieri e in uno stato di agitazione, prima ha tentato di allontanarsi, poi quando i militari gli hanno reiterato l’invito di fermarsi e deporre anche i coltelli a terra lo stesso non ha desistito proseguendo nel suo intento di allontanarsi. Considerata la precaria condizione psicofisica del 23enne, per evitare anche che lo stesso potesse compiere atti autolesionistici o procurare danni fisici a terze persone, gli operanti hanno dovuto ricorrere all’utilizzo del dispositivo in dotazione “oleoresina capsicum” il cosiddetto spray al peperoncino. Tale azione ha permesso ai carabinieri del Norm di immobilizzare il giovane rumeno e sequestrare i due coltelli da cucina, aventi una rispettiva lunghezza di 34 e 33 centimetri.

Ieri notte, verso le ore due, in località “Pinocchio”, i militari della Sezione Radiomobile del Norm hanno sorpreso alla guida di un’autovettura il 52enne in evidente stato di alterazione dovuta all’abuso di bevande alcoliche, con un tasso alcolemico pari a 1,21 g/l. Per tale ragione l’autovettura del trasgressore anconetano è stata trasportata con carro attrezzi fino all’abitazione mentre la patente di guida è stata ritirata per il conseguente periodo di sospensione che sarà disposto dalla Prefettura di Ancona. Nelle ultime 48 ore, nel contesto delle attività finalizzate alla prevenzione e contrasto delle condotte illecite derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Sezione Operativa del Norm hanno controllato sei persone, in particolare, nei pressi delle fermate dei bus in nella zona della Stazione ferroviaria di Ancona, nella zona degli Archi e in Piazza Ugo Bassi, sottoposte a perquisizione personale sono state trovate in possesso di involucri – occultati, a seconda dei casi, nei calzini, nel portafoglio e nei pantaloni – contenente dosi di eroina. Pertanto si è proceduto nei loro confronti con l’inoltro di una segnalazione alla competente autorità prefettizia per “detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico” e contestuale sanzione amministrativa per aver violato il divieto di mobilità imposto dall’art.4 del Decreto Legislativo 19/2020 Covid-19. Nell’ambito della stessa attività di controllo straordinario del territorio sono state diverse le contravvenzioni elevate ai sensi del codice della strada nei confronti di automobilisti indisciplinati. Nello specifico, i veicoli senza l’assicurazione obbligatoria sono stati sequestrati, tra questi un camper. Complessivamente le sanzioni comminate agli utenti della strada, non in regola, sono state 13 per un importo di circa 2.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X