facebook rss

Spiaggia libera di Portonovo,
40 posti riservati agli hotel
«Un modo per aiutare il settore turismo»

ANCONA - Il sindaco Mancinelli risponde alle associazioni e ai comitati, contrari alla concessione di una piccola porzione di litorale, a est della chiesetta, ai turisti delle strutture ricettive
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Mancinelli

 

Quaranta posti della spiaggia libera di Portonovo, lato chiesetta, concessi ai turisti delle strutture ricettive: sulla questione interviene il sindaco Valeria Mancinelli. «Parliamo di 40 posti/persona su 1.300 disponibili nelle spiagge libere.  Parliamo del tentativo di far venire qualcuno al mare da noi, che le località balneari in Italia alternative son tante. Parliamo di un settore in cui lavorano tante persone, e io mi preoccupo non tanto del turista e della sua felicità ma delle decine di posti di lavoro che si porta dietro» ha detto il primo cittadino. Il preambolo della questione, tessuto proprio dal sindaco Mancinelli: «Alcuni esponenti di forze politiche e organizzazioni varie, dicono che il sindaco di Ancona ha deciso di sacrificare il diritto dei cittadini di godere delle spiagge libere di Portonovo e Mezzavalle per riservarle ai turisti degli alberghi della zona. Che la libertà di fruire delle spiagge libere da parte dei cittadini di Ancona soccombe di fronte a questa decisione». Quattro i punti precisati dal sindaco sul suo profilo Facebook:  «1) come sapete il numero di accessi alle spiagge libere quast’anno sarà contingentato per via delle regole Covid. Tra Portonovo e Mezzavale i posti/persona saranno circa 1.300. 2) Abbiamo un settore, quello turistico, in grave difficoltà. Lo sappiamo tutti e non sarà facile uscirne. Dobbiamo sperare che vengano i turisti. Altroché. 3) abbiamo pensato di riservare massimo 40 posti/persona complessivi sui 1.300 delle spiagge libere al possibile utilizzo dei turisti degli alberghi. Un numero equivalente di posti/persona sarà riservato anche dai concessionari delle spiagge.
I 40 della spiaggia libera saranno prenotati dall’albergatore, al massimo 24 ore prima dell’utilizzo. Se gli spazi non vengono prenotati tornano a disposizione di tutti. 4) Si fa per evitare che un turista venga a Portonovo per andare al mare senza avere la certezza di andarci. Oppure che debba svegliarsi alle 6 del mattino, come quando va al lavoro, per tentare di prenotarsi per accedere al mare. Il che fa ridere».

«Porzione di spiaggia libera di Portonovo riservata ai clienti degli hotel»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X