facebook rss

«Porzione di spiaggia libera di Portonovo
riservata ai clienti degli hotel»

ANCONA - La denuncia delle associazioni e dei comitati dopo il video-incontro con il sindaco Mancinelli
Print Friendly, PDF & Email

Portonovo

Una porzione di spiaggia libera di Portonovo, lato chiesetta, riservata ai clienti degli hotel. E’ quanto denunciato dalle associazioni e dai comitati cittadini dopo il video-incontro avuto con il sindaco Mancinelli  per parlare della gestione delle spiagge libere. La stagione balneare parte domani. «Non condividiamo affatto la scelta dell’amministrazione – affermano le associazioni – di ridurre la spiaggia libera di Portonovo Est (lato chiesetta) per far posto a un massimo dichiarato di 10 ombrelloni destinati ai clienti degli alberghi, a fronte di precedenti dichiarazioni che le spiagge libere sarebbero rimaste tali. Esiste il diritto di tutti i cittadini, compresi i turisti che alloggiano in altre strutture (campeggio, agriturismo, case private etc.) all’accesso gratuito alla spiaggia libera, che già è una porzione molto limitata rispetto alle spiagge date in concessione; queste ultime potrebbero ospitare i turisti degli alberghi di Portonovo, previo accordo con i tanti concessionari della baia. Altro punto che non condividiamo è che lo schema di utilizzo predisposto dal Comune non preveda la possibilità di revisione delle regole in base all’evoluzione della pandemia, visto che sono state concepite proprio per questo motivo. Perché tale rigidità?». In tutto il litorale anconetano sono circa 1.800 le postazione per le spiagge libere, di cui poco meno di 500 a Portonovo (esclusa Mezzavalle). Sul caso della mini concessione alle strutture ricettive è intervenuto il consigliere comunale Francesco Rubini (AiC): «Mi pare una scelta da rispedire al mittente. Le concessioni private sul demanio pubblico sono già ampiamente sovrastimate rispetto agli spazi riservati alla spiaggia libera e, dati gli ulteriori restringimenti annunciati in ossequio ai protocolli anti contagio da Covid-19, non mi pare una grande idea limitate ancora di più l’arenile a disposizione dei cittadini. Inoltre faccio fatica a capire perché un turista che soggiorna in Hotel a Portonovo dovrebbe avere più diritto di andare al mare di qualsiasi altro libero cittadino. A tal proposito domani in Consiglio Comunale interrogherò urgentemente la giunta».

I comitati: «Ignorati per il piano spiagge Inutili le basi per ombrelloni Come funzionerà l’app per prenotare?»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X