facebook rss

‘Paolino una maglia per il Covid’:
donati più di 3mila euro
all’ospedale di Torrette (Foto)

ANCONA - Questa mattina la consegna della magliette dei calciatori vendute nel corso dell'asta benefica indetta da Paolo Giampaoli per aiutare il nosocomio regionale
Print Friendly, PDF & Email

Paolino Giampaoli insieme a Michele Caporossi

 

Si è svolta questa mattina nell’atrio del vecchio ingresso dell’ospedale di Torrette la consegna delle maglie da calcio ai vincitori dell’asta ‘Paolino una maglia per il Covid’, organizzata da Paolo Giampaoli durante l’emergenza sanitaria. Il ricavato, circa 3200 euro, è stato donato agli Ospedali Riuniti. Le maglie facevano parte della collezione di Giampaoli, raccolte negli ultimi anni.  Oltre alle massime autorità dell’ospedale, erano presenti anche i medici di Malattie Infettive, alcuni infermieri e personale Oss che si sono presi cura di Paolino durante il periodo della sua degenza a Torrette, quando era risultato positivo al Covid. La maglietta che è stata pagata di più? Ronaldo, con 700 euro. Seguono poi Insigne (300 euro), l’ex capitano dell’Ancona Gadda (230 euro), Gomez (210 euro), Pellissier (200 euro), Toldo (200 euro), Dzeko (160 euro), Pesaresi (150 euro), Belotti (150euro), Borriello (150 euro),  Visciano (100 euro), Natalini (90 euro), Kalambay (150 euro) Vukovic (90 euro) Colobatto (90 euro), De Falco (85 euro)  e Baglieri (80 euro). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X