facebook rss

Torrette piange don Silvano,
parroco del sorriso
«Era uno di noi»

ANCONA - Si è spento ieri sera a 68 anni a Villa Adria. Per oltre un decennio è stato il punto di riferimento dei parrocchiani torretani, l'anno scorso il trasferimento a Montesicuro
Print Friendly, PDF & Email

Don Silvano alla benedizione degli animali nel 2018

 

Era più di un parroco. Un amico, un confidente, una persona a cui rivolgersi nei momenti di difficoltà. Questo è stato per i residenti di Torrette don Silvano Schiaroli. Il prete si è spento ieri a Villa Adria dopo aver combattuto contro un male scoperto pochi mesi fa. Aveva 68 anni. Nell’ultimo periodo le sue condizioni di salute si erano aggravate, tanto da portalo al ricovero a Torrette. Poi le dimissioni dall’ospedale e il trasferimento a Villa Adria. Nella mattinata di giovedì gli hanno fatto visita l’arcivescovo Angelo Spina accompagnato dal vicario generale don Carlo Carbonetti. Dopo aver svolto per alcuni anni la professione di infermiere, don Silvano è entrato in seminario ed il 25 gennaio del 2003 è stato ordinato sacerdote da monsignor Franco Festorazzi, arcivescovo emerito della arcidiocesi Ancona-Osimo. E’ stato assistente diocesano dell’Azione Cattolica e nel 2009 è stato nominato amministratore parrocchiale della parrocchia S. Madre di Dio a Torrette dove aveva svolto il servizio di cappellano sin dalla ordinazione presbiterale. E’ stato il punto di riferimento della parrocchia di Torrette per oltre dieci anni. Benvoluto e amato da tutti, si è speso molto per i giovani e per farli diventare parte della comunità. Tanto che si era speso in prima persona per riformare l’oratorio e farci un luogo simbolo di aggregazione per i ragazzi del quartiere. Prima di dirigere la parrocchia di Torrette, era assegnato al Santo Rosario di Falconara. L’anno scorso il trasferimento a Montesicuro.  Il ricordo di una parrocchiana di Torrette, Martina Subissati: «Era uno di noi, affabile, gioioso, scherzoso, alla mano, con lui potevi parlare di tutto. Era un gigante buono». I funerali domani alle 15,30 nella chiesa di Montesicuro.Viste le attuali misure anti Covid-19 e la presenza di molti sacerdoti, la partecipazione dei fedeli sarà possibile solo sulla piazza antistante la chiesa.

 

(fe.ser)

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X