facebook rss

Ragazzina sale in treno a Bari
per raggiungere la sorella a Milano:
bloccata alla stazione di Ancona

LA POLIZIA ferroviaria è stata avvisata dal capotreno del Freccia Bianca che l'aveva notata in prima classe, sola e senza bagagli. E' stata riaffidata al nonno dal cui controllo era sfuggita
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

 

È partita da Bari, sfuggendo al controllo dei propri familiari, con l’intenzione di raggiungere Milano per andare a far visita alla sorella. I  piani però sono stati bloccati: la minore è stata rintracciata dalla Polizia ferroviaria di Ancona allertata dal capotreno del Freccia Bianca, insospettito dalla giovanissima età della viaggiatrice, trovata in prima classe senza alcun accompagnatore e bagagli al seguito. Il ferroviere ha chiesto l’intervento della Polfer nella stazione di Ancona che, in pochi minuti, ha accertato l’arbitrario allontanamento della minore, peraltro già formalmente denunciato pochi minuti prima dal nonno, presso il comando stazione carabinieri di Trani. La ragazzina è stata opportunamente assistita dal personale della Polfer, che ha atteso l’arrivo del nonno materno, che ne ha la tutela, per il successivo affidamento.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X