facebook rss

Avviati i lavori per la pista ciclabile:
«Chance per fare un salto di qualità
sulla mobilità sostenibile»

ANCONA - Striscia rossa lungo via Marconi e via XXIX settembre per permettere il passaggio ai ciclisti lato porto. L'assessore Simonella: «Si tratta di un primo passo di un progetto più ampio che prevede la realizzazione di altre piste in città. Prima tra tutte quella che porterà dal Mandracchio a Marina Dorica, e già contenuta nel progetto di riqualificazione di via Mattei»
Print Friendly, PDF & Email

I lavori per la ciclabile

 

Hanno preso avvio questa notte i lavori per la realizzazione della pista ciclabile in via Marconi, lato destro, direzione stazione. Da Porta Pia fino all’ex passaggio a livello del Mandracchio è stato delimitato il percorso di rosso, con il tracciamento della prima parte della pista ciclabile. Gli addetti del magazzino comunale stanno rimuovendo le fiorire in via XXIX settembre, da Porta Pia fino alla Banca d’Italia, per proseguire l’allestimento della pista ciclabile che arriverà fino al passaggio pedonale davanti all’ingresso di RFI. Il Comune ha provveduto alla progettazione e pianificazione territoriale. La supervisione nell’esecuzione dei lavori avviene in collaborazione con la società M&P Parcheggi che provvederà alle attrezzature (rastrelliere, ecc.) e ad individuare le modalità di fruizione. Quando le opere saranno ultimate, primi giorni di utilizzo da parte dell’utenza, la società metterà sul campo anche propri addetti per agevolarne l’impiego, fornendo informazioni ai cittadini e creando una adeguata comunicazione. Con questo atto, l’Amministrazione comunale prosegue nel proprio impegno per favorire una mobilità sempre più sostenibile nella città. Si tratta di un primo passo di un progetto più ampio che prevede la realizzazione di altre piste in città. Prima tra tutte quella che porterà dal Mandracchio a Marina Dorica, e già contenuta nel progetto di riqualificazione di via Mattei. «È un bel segnale – afferma Ida Simonella, assessore al Piano Strategico e Porto – ma è solo un primo tassello dei lavori che interesseranno la riqualificazione degli Archi e degli ulteriori tratti che dovranno ricondurre queste ciclabili dal centro fino al mare, sia lato Marina Dorica-Torrette, sia lato Portonovo.
Gran parte delle risorse economiche ci sono e tutte le procedure amministrative sono in corso. Ancona ha ora la chance di fare un grande salto sulla mobilità sostenibile, sia con le ciclabili sia con la mobilità elettrica. Tra poco andrà in appalto anche la realizzazione dell’anello filoviario. La strada verso una mobilità più moderna è tracciata».

La svolta green di Ancona: ecco la pista ciclabile tra via Marconi e piazza Kennedy

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X