facebook rss

Ubriaco prende a calci la portiera
dell’autobus e infrange il vetro

ANCONA – L’autista della Conerobus al capolinea di piazza Rosselli ieri sera ha subito allertato i carabinieri che giunti sul posto hanno bloccato e identificato l’operaio 49enne denunciandolo per danneggiamento aggravato, interruzione di pubblico servizio e ubriachezza molesta
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Il pullman della Conerobus era da poco giunto al capolinea di piazza Rosselli ad Ancona. Fine corsa in attesa di riprendere il servizio pomeridiano. I passeggeri avevano lasciato il mezzo di trasporto pubblico e la portiera era appena stata chiusa quando l’autista ha avvertito alcuni rumori, forti colpi sulla carrozzeria posteriore. Il tempo di guardare allo specchietto retrovisore laterale destro ed ha notato un uomo che sferrava calci sulla portiera mandando in frantumi il vetro. Il dipendente della società Conerobus è sceso subito dal pullman ed è corso dietro all’uomo mentre allertava la centrale del 112 e chiedeva l’intervento di una pattuglia.

Sul posto, in tempi rapidi, ieri dopo le 12, è giunta una gazzella della Sezione Radiomobile del Norm della Compagnia di Ancona. I carabinieri hanno subito individuato l’autore del gesto mentre cercava di far perdere le tracce dirigendosi verso l’area taxi della stazione ferroviaria. È stato bloccato e accompagnato in caserma per le formalità di rito. Mentre il personale della Conerobus formalizzava la denuncia, l’uomo è stato identificato: nei guai è finito un 49enne ucraino, operaio residente nel capoluogo dorico, tra l’altro già noto alle forze di polizia. Ora dovrà rispondere di danneggiamento aggravato, interruzione di pubblico servizio e ubriachezza molesta poiché quando ha colpito il bus era in preda ai fumi dell’alcol.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X