facebook rss

In auto con la cocaina:
arrestata osimana 45enne

OSIMO - La donna è stata controllata ieri pomeriggio dai carabinieri ad un posto di blocco in via D'Ancona a San Biagio. Durante la perquisizione sono saltati fuori 11 grammi di stupefacente confezionati in una bustina di cellophane
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

Si mette in viaggio, al volante dell’auto, con la cocaina. Ad un posto di blocco viene controllata dai carabinieri e viene arrestata. Prosegue, incessante, l’impegno nel controllo preventivo del territorio in tutta la Val Musone e Riviera del Conero ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Osimo, con mirate attività di contrasto dei reati predatori, azioni antidroga e controllo della circolazione stradale, al fine di garantire la sicurezza pubblica. Nel pomeriggio di ieri, 26 giugno, una 45enne di Osimo, già nota alla forze dell’ordine, è stata tratta in arresto dai militari dell’Aliquota Radiomobile di Osimo che, durante la vigilanza alla circolazione stradale in via d’Ancona – zona San Biagio, fermavano un’autovettura Dacia Sandero, la cui conducente, dalla verifica dei documenti, è risultata sprovvista della patente di guida poiché ritirata nel decorso mese di maggio, per uso personale di sostanze stupefacenti. Durante gli accertamenti, la donna assumeva un atteggiamento sospetto e non fornendo una valida motivazione della sua presenza in loco, induceva gli operanti ad approfondire i controlli, con una ispezione del veicolo ed una perquisizione personale, durante la quale rinvenivano  11 grammi di cocaina, ben confezionati in una bustina di cellophane.

La contestuale perquisizione domiciliare ha consentito ai militari di sequestrare presso l’abitazione della 45enne, nella camera da letto, un bilancino di precisione funzionante con residui di droga, e cellophane ritagliato a forma circolare. La donna è stata tratta in arresto per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, e stamattina è stata giudicata per direttissima presso il Tribunale di Ancona. Durante l’udienza, il Giudice ha convalidato l’arresto ed è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X