facebook rss

Stretta sui controlli:
fermati tre ubriachi

ANCONA - Uno si era messo alla guida dopo aver bevuto, due hanno tenuto un comportamento molesto verso alcune persone
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Ancona durante i controlli su strada

 

Stretta sui controlli nel corso del weekend: fermati tre ubriachi. Uno si era messo alla guida dopo aver alzato troppo il gomito. È il caso di un 29enne bengalese di Ancona che, alle 5 di questa mattina, è stato notato mentre percorreva il viale della Vittoria con i fari spenti. Il bengalese è stato fermato per un controllo ed è apparso subito in uno stato di alterazione psicofisica derivante dall’assunzione smodata di alcool, in particolare aveva un alito fortemente vinoso e gli occhi lucidi. L’accertamento eseguito dai carabinieri con l’etilometro ha consentito di quantificare il tasso alcolemico del 29enne, risultato di 1,70 g/l, oltre tre volte il limite consentito. Per tale ragione il giovane è stato deferito alla procura per guida in stato di ebrezza, la sua patente è stata ritirata ed inviata all’autorità prefettizia per il conseguente periodo di sospensione, mentre la sua autovettura è stata sequestrata ed affidata al custode acquirente.
Qualche ora prima, alle 3, i militari del Norm sono intervenuti a Palombina in quanto un 28enne di origine tunisina, con una chiara sintomatologia da abuso di alcool, aveva avuto un diverbio con un addetto alla sicurezza di uno stabilimento balneare. Il 28enne è stato identificato e sanzionato per ubriachezza molesta. Stessa sorte è toccata anche a una rumena 37enne che, ieri sera alle 22,30, in piazza Rosselli, ha avuto un analogo comportamento molesto nei confronti degli avventori di un’attività ristorativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X