facebook rss

Residuato bellico in spiaggia:
intervengono le forze dell’ordine

NUMANA- La spoletta è stata rinvenuta da un bambino che l'ha mostrata al papà. Avvisati i carabinieri, l'area è stata transennata dalla Capitaneria di Porto in attesa degli artificieri
Print Friendly, PDF & Email

L’area di spiaggia dove è stato ritrovato il residuato bellico, transennat in attesa dell’arrivo degli artificieri

 

Una spoletta di alcuni centimetri, poco più piccola di un pacchetto di sigarette, è stata rinvenuta nel pomeriggio intorno alle 14.

La spoletta ritrovata a Marcelli

L’ordigno bellico, probabilmente residuato della Seconda Guerra Mondiale, è stata trovata da un bambino che giocava sulla riva e che poi ha avvisato il papà. Il rinvenimento è stato fatto nello spazio di spiaggia libera tra il Cucale e la Lanterna.
L’uomo, un turista, ha chiamato immediatamente i carabinieri di Numana che hanno avvisato anche la Capitaneria di Porto.
L’area è stata dunque transennata dagli uomini della Guardia Costiera seguendo gli ordini della comandante di Numana, Laura Vinci. Non si sa se la spoletta sia stata rigettata in spiaggia dal mare con l’ultima mareggiata o se si trovasse già da tempo sotto la sabbia.
Il rinvenimento non ha creato comunque panico tra i bagnanti poiché distante dagli stabilimenti
Questa notte l’area sarà comunque sorvegliata dai carabinieri e da alcuni volontari chiamati dal sindaco in attesa dell’arrivo degli artificieri, previsto per domani. Saranno poi loro a decidere se farla detonare sul posto o prelevarla per poi disinnescarla da un’altra parte. Per deciderlo, dovrà prima essere analizzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X