facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Inaugurata la mostra
‘Made in New York-Keith Haring’

OSIMO - Sarà visitabile a Palazzo Campana fino al 10 gennaio 2021
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Simone Pugnaloni

La Street Art è tornata ad Osimo con una grande mostra, tutta dedicata ad una grandissima leggenda dell’arte contemporanea: l’artista statunitense Keith Haring, del quale proprio quest’anno ricorrono i trent’anni dalla sua scomparsa.

Sindaco, giunta e presidente del consiglio (primo da sinistra)n alla inaugurazione della mostra di KLeith Haring a Osimo

L’allestimento è stato inaugurato ieri pomeriggio e sarà visitabile fino al 10 gennaio 2021, con i seguenti orari: fino al 6 settembre aperto tutti i giorni 10-13 e 15-20; dall’8 settembre al 10 gennaio 2021 nei giorni feriali dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.30, nei festivi e pre festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20 (lunedì chiuso). La mostra non intende soltanto analizzare le origini di un movimento artistico che da oltre quarant’anni colora pareti, strade ed edifici, ma anche sottolineare le differenze tra la cultura del Graffitismo e la dimensione più ampia dello Street Art. «La mostra apre i battenti in un contesto storico tra i più difficili che si ricordi. – ha ricordato il sindaco Pugnaloni – Nonostante i forti segnali di miglioramento, la pandemia non è stata ancora debellata, la prudenza è d’obbligo. Ma fra la gente si respira il bisogno di tornare alla normalità; ecco allora che questa esposizione, dedicata all’arte contemporanea di Keith Haring e Paolo Buggiani, vuole essere soprattutto un messaggio di fiducia e speranza, oltre ad uno strumento formativo di riflessione per le nuove generazioni su temi di grande attualità. Non da ultimo, la cultura e l’arte, insieme ad una seria e puntuale programmazione da parte delle istituzioni, rappresentano uno straordinario volano per l’economia locale. Negli ultimi anni più di centomila visitatori sono arrivati ad Osimo per visitare le mostre allestite a Palazzo Campana. Per questi importanti risultati, un ringraziamento speciale va all’assessore alla Cultura Mauro Pellegrini che si è speso con passione e competenza al servizio della città». Il team organizzativo è composto da Asso, Istituto Campana, Fondazione Don Carlo Grillantini, Associazione Metamorfosi, curatela a cura di Gianluca Marziani e, tra gli sponsor, la Camera Di Commercio delle Marche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X