facebook rss

Nuovi arredi per il Centro Giovani

FALCONARA - Sedie, librerie e scrivanie saranno forniti da un negozio di Castelferretti. Il sindaco: «L’aspetto innovativo del nuovo polo sarà il peer tutoring: gli universitari daranno supporto nello studio agli studenti delle superiori»
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Sedie verdi, arancioni, bianche, rosse, librerie sospese, tavoli, scrivanie e un divano ultramoderno: sono gli arredi scelti dai rappresentanti del Consiglio comunale dei ragazzi per il nuovo Centro Giovani di via IV Novembre, che sarà inaugurato non appena cessata l’emergenza sanitaria. Nella mattinata di oggi, venerdì 28 agosto, il sindaco di Falconara ha accompagnato il minisindaco dei ragazzi Jacopo Ragni e il consigliere Adamo Niccolò Galatello nel negozio di arredi di Castelferretti in cui i ragazzi avevano già individuato gran parte degli arredi. Il primo cittadino ha approvato le scelte e la consegna è prevista nel giro di un mese. Il prossimo passo sarà quello di dotare il Centro Giovani anche di due biliardini e di una serie di attrezzature. Il budget complessivo che i ragazzi possono spendere per gli arredi è di 6mila euro, messi a disposizione dal Rotary Club di Falconara.

Il nuovo polo in pieno centro, completato nel maggio scorso e dove il sindaco in mattinata ha fatto un nuovo sopralluogo, è stato pensato proprio per i giovani. E’ stato realizzato nell’ambito del progetto di restauro e riqualificazione dell’immobile che sorge al civico 5 di via IV Novembre, accanto a piazza Mazzini. Al piano rialzato è stata realizzata una grande sala polivalente per organizzare incontri, conferenze, cineforum, piccoli concerti, cui si aggiungono locali per lo studio e per gli sportelli informativi di Informagiovani e Frida. I lavori per la ristrutturazione dell’immobile di via IV Novembre erano partiti nel maggio 2018 ed erano stati sospesi dopo una verifica sulla vulnerabilità sismica, che aveva evidenziato la necessità di realizzare opere strutturali di miglioramento sismico. Nel corso del 2019 è stato affidato il completamento della realizzazione delle due stanze per gli sportelli informativi e per gli spazi dedicati allo studio.

Il Centro Giovani ha una superficie di 148 metri quadri. Il fulcro dell’immobile è la sala polivalente, uno spazio di 63 metri quadri dove è già stato installato un maxi schermo e dove all’occorrenza sarà possibile ricavare 36 posti a sedere. Nell’ala a monte gli spazi sono divisi internamente, con due stanze da 11,5 metri quadri ciascuna destinate agli sportelli informativi e per postazioni dotate di pc, dove poter studiare, fare ricerche, ma anche confrontarsi e restare connessi con il resto del mondo. «L’aspetto innovativo del Centro Giovani – dice il sindaco, con delega a Scuola, Cultura e Politiche giovanili – sarà il coinvolgimento di universitari che offriranno supporto nello studio ai ragazzi delle superiori, a livello individuale e di piccoli gruppi, nell’ottica del peer tutoring, un metodo molto più coinvolgente ed efficace per imparare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X