facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Pavimentazione di Corso Matteotti:
si apre il cantiere per il restyling

JESI - Da domani operai al lavoro in Via Angeloni e Via Grizio dove sarà rimosso il selciato, rifatte le condotte idriche e fognarie. Poi per fasi progressive e per consentire l’esecuzione dell’intervento sulla strada principale della città l’area pedonale verrà trasformata in zona a traffico limitato
Print Friendly, PDF & Email

Corso Matteotti

 

 

Parte ufficialmente il cantiere per la ripavimentazione di Corso Matteotti di Jesi. Se ne farà carico la ditta Francinella di Osimo, aggiudicataria della relativa gara d’appalto, che ha ricevuto il via libera ai lavori partendo, come noto, dalla manutenzione straordinaria delle stradine laterali. Da domani operai al lavoro in Via Angeloni e Via Grizio dove sarà rimosso il selciato, rifatte le condotte idriche e fognarie. Poi soletta in cemento e ripavimentazione sempre in selciato. L’Area Servizi Tecnici del Comune ha emanato l’ordinanza con la quale, per consentire l’esecuzione dell’intervento, viene trasformata l’area pedonale del Corso in zona a traffico limitato. «Un accorgimento tecnico – sottolinea in una nota il Comune di Jesi – che permetterà ai mezzi della ditta di poter operare in piena sicurezza. Disposto anche, in relazione all’avanzamento dei lavori e per il tempo strettamente necessario all’intervento nelle singole vie, il divieto di transito e di sosta su tutte le stradine laterali oggetto della manutenzione. Dopo Via Angeloni e Via Grizio, il cantiere si sposterà di volta in volta in Via Saffi, Via Baligani, Via Bisaccioni, Via Giordano Bruno e Via Palestro. Sempre per il periodo necessario ai lavori, nelle strade interessate vi sarà anche il divieto del passaggio pedonale. Al fine di limitare i disagi, per ogni singola strada i divieti verranno apposti 48 ore prima dell’inizio dei lavori stessi».

L’ordinanza resterà valida fino al 5 ottobre 2020, vale a dire alla scadenza dei 35 giorni lavorativi previsti per terminare tutti gli interventi lungo le stradine laterali.«Ovviamente si tratta di una prima ordinanza, a cui ne farà seguito una successiva, – prosegue il comunicato – vedendo in corso d’opera ulteriori interventi migliorativi proprio nelle stradine che, a pettine, si immettono su Corso Matteotti». Sulla base degli accordi intercorsi tra Amministrazione comunale, impresa aggiudicataria dell’appalto e associazioni di categoria, infatti, questi 4 mesi del 2020 saranno utilizzati per tutti gli interventi sul reticolato minore. Poi, dall’inizio del prossimo anno, il cantiere interesserà direttamente Corso Matteotti dove verrà realizzata una pavimentazione con la medesima pietra utilizzata in Piazza Pergolesi, eliminazione dei marciapiedi e livellamento della sede stradale. Saranno interessati complessivamente 450 metri lineari, dall’incrocio con via Mura Occidentali a quello con via Mazzini (poco dopo la chiesa di San Giovanni Battista, lì dove si interrompe l’asfalto attuale). In tutto 4.360 metri quadrati di superficie, per un investimento complessivo di 3,6 milioni, di cui 2,6 con risorse del Comune e il restante milione a carico di Viva Servizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X