facebook rss

Vinto dalla malattia a 62 anni,
addio a Liano Marzocchini

OSIMO - Lo storico attivista delle Liste civiche ed ex consigliere del quartiere Osimo Sud Ovest è morto all'ospedale di Chiaravalle dopo aver combattuto per mesi tra terapie e ricoveri. Lunedì i funerali nella chiesa della Misericordia
Print Friendly, PDF & Email

Liano Marzocchini

 

 

E’ morto oggi all’ospedale di Chiaravalle, a pochi mesi dalla scoperta della malattia tumorale che non gli ha lasciato scampo. Se n’è andato in silenzio   l’osimano Liano Marzocchini, storico sostenitore delle Liste civiche, ex consigliere del quartiere di Osimo Sud Ovest e per molti anni collaboratore scolastico all’Ic ‘Fratelli Trillini’. Nella sua quotidianità Liano riservava anche parte del suo tempo libero per cantare come basso nella  corale ‘Alessandro Borroni’ ed era un confratello della ‘Pia Unione del Cristo Morto’ che ad Osimo organizza la processione dei sacconi ogni Venerdì Santo. Sessantadue spesi a realizzare sogni e idee, consumati dalla primavera scorsa tra ricoveri e visite mediche, speranze e disperazione, miglioramenti e ricadute. «Combatterò e non mi darò per vinto.. io devo combattere per vincere la malattia» scriveva sui social media a maggio con quella forza d’animo che lo ha sostenuto fino a poche settimane fa, quando la sofferenza ha preso il sopravvento. Ha affrontato con grande dignità la via crucis sanitaria che in questi ultimi 6 mesi ha tormentato la sua esistenza e nei momenti più difficili non gli è mai mancato l’affetto dei familiari e degli amici più cari. «Ciao Liano. Amico del Borgo, attivista delle liste civiche, uomo buono» ha scritto su Fb l’ex sindaco Stefano Simoncini per ricordarlo insieme a tutta la grande famiglia dei movimenti civici fondati con Dino Latini. I funerali di Liano Marzocchini si svolgeranno lunedì mattina, 14 settembre, alle ore 11 nella chiesa della Misericordia di Osimo. Da domani mattina la salma sarà composta nella sala del commiato Re di via dei Tigli a Padiglione di Osimo, aperta alle visite dalle ore 8.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X