facebook rss

Al Sanzio operativo
il piano di emergenza aeroportuale

FALCONARA - Nel documento, una parte è specificatamente dedicata all’assistenza ai familiari di coloro che possono trovarsi coinvolti in situazioni legate ad incidenti
Print Friendly, PDF & Email

L’aeroporto delle Marche Raffaello Sanzio di Falconara (foto d’archivio)

 

E’ in vigore da ieri, adottato con l’ordinanza del direttore aeroportuale ENAC  Silvia Ceccarelli, il Piano di emergenza aeroportuale per il soccorso ad aeromobili in caso di allarme, emergenza ed incidente aereo.
Il documento predisposto dal gestore aeroportuale di concerto con tutti gli enti aeroportuali stabilisce obiettivi, attività, strutture organizzative e competenze necessarie per assicurare una rapida ed efficace gestione delle situazioni di emergenza. Il nuovo piano tiene conto delle tipologie di aeromobili, delle caratteristiche del territorio e delle risorse disponibili all’interno ed esterno del sedime e prevede esercitazioni periodiche che simulano situazioni d’emergenza. A sostegno della complessa organizzazione è previsto un centro operativo dedicato alla gestione di situazioni di emergenza che coinvolgono direttamente il sistema aeroportuale.
Tra le informazioni più significative una parte è specificatamente dedicata all’assistenza ai familiari che è stata sviluppata nel massimo rispetto e protezione di coloro che possono trovarsi coinvolti in situazioni legate ad incidenti.
Il documento infine recepisce tutte le raccomandazioni di sicurezza accettate da ENAC ed emanate dall’ANSV (Agenzia Nazionale Sicurezza del volo) che svolge a fini di prevenzione, le inchieste di sicurezza relative agli incidenti ed agli inconvenienti occorsi ad aeromobili dell’aviazione civile. Tale autorità infatti valuta tra gli elementi dell’investigazione viene valutata anche l’efficienza e tempestività dei soccorsi e pertanto, nel corso degli anni, l’Agenzia ha emesso puntuali raccomandazioni di sicurezza legate ai piani di emergenza Aeroportuali che trovano giusta applicazione nel nuovo Piano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X