facebook rss

Disperso nella boscaglia tra neve e gelo:
salvato nella notte un 34enne

FABRIANO - Il giovane, residente a Roma, ieri pomeriggio era andato a fare una passeggiata in montagna perdendo il senso dell'orientamento. E' stato ritrovato a mezzanotte a Valleremita dai vigili del fuoco al lavoro con il Soccorso Alpino, i Carabinieri ed il 118. Il giovane è stato anche multato per aver violato il divieto di spostamento previsto in 'zona arancione'
Print Friendly, PDF & Email

I soccorsi portati stanotte al 34enne disperso nella boscaglia di Valleremita a Fabriano

 

Soccorso nel freddo della notte di Fabriano un 34enne di origini romene ma residente a Roma che nel pomeriggio di ieri era andato a fare una passeggiata in montagna, perdendo però nel corso delle ore il senso di orientamento. A mezzanotte circa le squadre dei vigili del fuoco di Fabriano ed Arcevia sono intervenuti in località Valleremita, in collaborazione con il Soccorso Alpino, i Carabinieri ed il 118 per collaborare alle ricerche nella boscaglia del giovane che aveva lanciato l’allarme al 112, a causa delle avverse condizioni meteo. Ieri è infatti comparsa la prima neve invernale sulle cime dell’entroterra montano. I soccorritori dopo essersi addentrati all’interno del bosco, sono riusciti a trovare l’uomo in discrete condizioni fisiche, anche se con i sintomi di un lieve principio di ipotermia. Il personale sanitario lo ha accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale ‘Profili’ per le cure del caso. Trenta sono stati gli interventi di rimozione alberi e rami pericolanti a causa del maltempo nel corso della notte appena trascorsa da parte dei Vigili del fuoco in tutta la provincia di Ancona. I miliatri hanno provveduto ad elevare una sanzione di 400 euro al giovane che non ha saputo giustificare la sua presenza nelle Marche, essendo in vigore da ieri i divieti della ‘zona arancione’ e quindi di spostamento tra regioni diverse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X