facebook rss

Covid, donate mascherine
alle associazioni
e ai medici in prima linea

OSIMO - Gesto di generosità di Enrico e Marco Biondi, titolari della Naof, che durante le festività hanno consegnato oltre 300 dispositivi di protezione ffp2 ai volontari della Misericordia e della Croce Rossa locale e agli operatori sanitari dell'Usca di Osimo Stazione
Print Friendly, PDF & Email

La consegna delle mascherine di protezione alla Croce Rossa di Osimo

 

La preoccupazione per la diffusione del Covid 19 continua a regalare dimostrazioni di generosità. Enrico e Marco Biondi, titolari della Naof snc di Osimo, hanno deciso di donare oltre 300 mascherine (modello ffp2) alle associazioni di volontariato e ai medici della città impegnati in prima linea nella battaglia contro il nuovo coronavirus, un ‘nemico invisibile’.

I dispositivi ffp2 donati all’Usca di Osimo Stazione

I dispositivi di protezione sono stati consegnati durante le festività natalizie, tra il 22 ed il 28 dicembre, alla Misericordia di Osimo, alla Croce Rossa Italiana Comitato Osimo e all’ambulatorio delle Usca della Valmusone di Osimo Stazione. «Un piccolo gesto che sentivamo di voler fare sul nostro territorio per il territorio. – spiegano i due imprenditori delle onoranze funebri – Siamo riconoscenti ai tanti operatori sanitari, volontari che si adoperano con il loro lavoro in un momento così difficile. Questa pandemia ha complicato molto il loro operato e loro in silenzio lavorano da molti mesi senza sosta. Ci sembrava un piccolo gesto il nostro ma certamente fatto con il cuore».

Enrico Biondi consegna le mascherine di protezione nella sede della Misericordia Osimo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X