facebook rss

Furto in appartamento:
ladra finisce in manette

INDAGINE - Si tratta di una 20enne di origine rom, reputata dalla polizia complice della malvivente ammanettata lo scorso ottobre dopo aver depredato un'abitazione a Posatora
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Scia di furti in città: presa anche la seconda ladra, ritenuta responsabile del colpo avvenuto lo scorso 30 settembre in un’abitazione di Posatora da cui erano stati portati via gioielli e soldi. Pochi giorni dopo il blitz, la polizia aveva arrestato una 18enne di origine rom, finita nel carcere di Pesaro. Dopo oltre due mesi di indagine, la Squadra Mobile ha stretto le manette attorno ai polsi della presunta complice: una 20enne straniera. E’ stata arrestata dai poliziotti dorici, in collaborazione con i colleghi piemontesi, in un campo rom di Rivoli (T0). I primi giorni dell’ottobre 2020, dopo il colpo a Posatora, il veicolo con a bordo le due nomadi e un minorenne alla guida, era ripartito da Ancona per rientrare in un campo rom del nord Italia, luogo di dimora dei tre. Fermati dai poliziotti della Squadra Mobile e sottoposti ad un serrato controllo, erano stati trovati in possesso di numerosissimi attrezzi atti allo scasso. Una delle due donne (la 18enne), destinataria di un provvedimento di restrizione della libertà personale, era stata immediatamente arrestata e tradotta nel carcere femminile di Pesaro. L’altra, a seguito di emissione di misura cautelare richiesta dalla procura di Ancona, è stata arrestata nelle ultime ore, dopo essere stata rintracciata dai poliziotti della Squadra Mobile in un campo rom nei pressi di Rivoli.

Scia di furti in abitazione: giovane ladra finisce in carcere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X