facebook rss

«Teniamo alla cura del verde,
in via Pergolesi sostituiremo il catrame»

ANCONA - Il punto dell'amministrazione comunale dopo le accuse di Altra Idea di Città, con tanto di presidio ieri mattina, sugli interventi che non avrebbero tutelato piante ed alberi
Print Friendly, PDF & Email

Stefano Foresi

 

«L’Amministrazione comunale ha particolarmente a cuore la protezione del verde e l’implementazione del patrimonio arboreo cittadino e lo testimoniano i costanti interventi ordinari e straordinari di manutenzione e riqualificazione in strade, piazze, parchi e giardini a cura dell’assessorato alle Manutenzioni e al Verde». Così il Comune di Ancona risponde al presidio di protesta organizzato ieri mattina in via Pergolesi da Altra Idea di Città. Sit-in nato dopo la gettata di bitume sulle radici di alcuni platani. «A piazza Diaz – ricorda il Comune –  nell’ambito del piano di potature di 160 grandi alberi dei quali 41 hanno interessato proprio questa piazza, si è resa necessaria la rimozione di 11 alberi in precarie condizioni di salute e potenzialmente pericolosi (presentavano carie e marcescenze al tronco e alle branche) . E’ prevista altresì  la piantumazione di nuovi alberi in sostituzione di quelli rimossi. Vicino al Duomo è stato necessario procedere all’abbattimento di un pino cresciuto dietro un muro di sostegno, ormai pericolosamente inclinato sulla strada e danneggiato in quota a causa di eventi atmosferici (grandinata del 30 agosto), con radici non uniformi.  Si tenga inoltre presente che, trattandosi di zona frequentata da mezzi e pedoni, il rischio è maggiore. Quanto a via Pergolesi è stato effettuato un intervento complessivo di messa in sicurezza urgente per via dei cedimenti nel marciapiede , risistemati. Trattandosi di una strada a forte pendenza dove le piogge provocano masse d’acqua che scendono in velocità causando tra l’altro la fuoriuscita di terra e sassi dalla base delle piante presenti, è stato effettivamente utilizzato nell’immediato dagli operai un materiale non propriamente idoneo per tamponare la base delle piante e consentire così il passaggio ai pedoni in sicurezza. Quanto prima, con il coinvolgimento degli agronomi comunali, verrà effettuata una sostituzione del bitume con materiale idoneo al tipo di intervento». «Ci teniamo moltissimo alla qualità del verde e degli alberi – sottolinea l’assessore alle Manutenzioni e al Verde, Stefano Foresi – tanto è vero che da anni abbiamo programmato due interventi annuali per la potatura degli alberi, a salvaguardia del patrimonio arboreo. Per ogni albero abbattuto dove necessario, per ragioni di sicurezza, ne piantiamo uno nuovo».

Catrame ai piedi degli alberi, scatta il flash mob: «Manca una politica del verde»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X