facebook rss

Gli strascichi della sventata rissa:
sequestrato un altro coltello

ANCONA - E' stato trovato dai carabinieri del Norm sotto lo zerbino di un'ex copisteria, tra via Montebello e via Vecchini. Sarebbe stato nascosto e abbandonato sabato pomeriggio, quando in centro sarebbero dovuti venire allo scontro gruppi "rivali"
Print Friendly, PDF & Email

Il coltello sequestrato

 

Un coltello della lunghezza di trenta centimetri nascosto sotto lo zerbino di un’ex copisteria, chiusa da anni. E’ il rinvenimento fatto ieri dai carabinieri del Norm, impegnati nelle indagini legate ai controlli eseguiti sabato pomeriggio in centro per sventare la maxi rissa annunciata sui social da gruppi di ragazzi “rivali”. Proprio sabato, era finito sotto sequestro un coltello da cucina, rinvenuto nello zainetto di un 16enne della provincia di Macerata (leggi l’articolo). Ieri, il rinvenimento di una seconda lama a ridosso dell’uscio dell’ex copisteria che si trova all’incrocio tra via Vecchini, via Montebello e via San Martino, a due passi dall’ex Liceo Scientifico Savoia. Il coltello era nascosto sotto lo zerbino del negozio, ormai chiuso da anni. I carabinieri sono arrivati al rinvenimento dell’Arma dopo una serie di approfondimenti investigativi. Sono certi che sia stato abbandonato sabato pomeriggio, quando il centro anconetano è stato blindato da un cordone di forze dell’ordine, schierate per evitare possibili episodi di violenza. Al vaglio degli investigatori ci sono le telecamere del centro per cercare di identificare altri ragazzi e capire chi può aver abbandonato il lungo coltello.

L’ingresso del negozio dove è stato trovato il coltello

Scontro tra baby gang, la sfida social: «Vi facciamo vedere noi» Perquisita casa di un 20enne

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X