facebook rss

Esce dal lavoro, la polizia lo arresta:
a casa nascondeva cocaina

ANCONA - Blitz antidroga della Squadra Mobile che ieri pomeriggio ha arrestato un operaio di 45 anni. Durante la perquisizione domiciliare rinvennuto circa mezzo etto di sostanza stupefacente
Print Friendly, PDF & Email

 

Operazione antidroga dalla Squadra Mobile: in manette un operaio mentre esce dal lavoro, a casa nascondeva cocaina. Nel pomeriggio di ieri i poliziotti della Questura di Ancona, hanno tratto in arresto un 45enne italiano, trovato in possesso di circa mezzo etto di cocaina purissima, pronta per essere immessa nel mercato anconetano. L’uomo è stato fermato ieri pomeriggio intorno le 17, dagli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, all’uscita dal lavoro, mentre si stava dirigendo a casa. Subito dopo i poliziotti lo hanno sottoposto ad una perquisizione presso la propria abitazione rinvenendo circa mezzo etto di cocaina divisa in tre involucri e materiale atto al confezionamento e allo spaccio dello stupefacente, nonché denaro in contanti ritenuto il provento dell’attività delittuosa e comprovante un’avviata e fiorente attività di spaccio nella città dorica. Visti i gravi indizi di reità emersi a suo carico, l’uomo è stato dichiarato in arresto dai poliziotti e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, gli sono stati concessi agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X