facebook rss

Evade dai domiciliari
per andare a fare jogging

FABRIANO - I carabineri dopo aver accertato l'assenza del 30enne in casa, hanno dovuto inseguirlo mentre correva per le strade della città con il cappuccio in testa stile rapper
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia dei carabinieri di Fabriano durante un servizio di pattugliamento

 

 

Evade dai domiciliari per andare a fare jogging. I Carabinieri di Fabriano hanno arrestato per evasione un trentenne tunisino residente in città che deve scontare una pena per furti e reati contro il patrimonio. Durante gli abituali controlli dei giorni scorsi, i militari attorno alle 15 hanno accertato che il giovane era assente dalla sua abitazione da cui non avrebbe potuto allontanarsi, e a quel punto sono iniziate le ricerche in giro per la città. Durante le verifiche in aree urbane alla pattuglia dei Carabinieri, coordinati dal capitano Mirco Marcucci, nella zona degli impianti sportivi si è imbattuta in un giovane che stava facendo jogging con tanto di mascherina, felpa, cappuccio in testa stile rapper. Alla vista dell’auto l’uomo ha aumentato il passo così i carabinieri una volta scesi hanno dovuto effettuare pure loro una breve rincorsa per raggiungere il giovane. Effettuati tutti gli accertamenti del caso è emerso che si trattava proprio della persona sottoposta alla misura restrittiva per precedenti reati. L’arresto per evasione è stato convalidato tramite l’udienza al tribunale di Ancona e all’uomo sono stati concessi i domiciliari in attesa dello svolgimento del processo per direttissima per il quale il suo legale ha chiesto i termini a difesa. Nessuna sanzione Covid invece perché il tunisino ha accuratamente evitato di accedere ai parchi e aree interdette dall’ordinanza del sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X