facebook rss

Pipistrelli caduti a terra:
salvati da passanti e dall’Enpa

ANCONA - I due esemplari di albolimbato recuperati e curati dai volontari dell'Ente Nazionale Protezione Animali. «Sono innocui e in grado di divorare anche 2.000 zanzare a sera. Appartengono alla fauna selvatica e in caso di ritrovamento vanno avvisati i carabinieri forestali o la polizia provinciale, grazie a chi li ha soccorsi»
Print Friendly, PDF & Email

Nello scorso fine settimana l‘Ente Nazionale Protezione Animali di Ancona, è intervenuto nel salvataggio di due pipistrelli rinvenuti a terra da cittadini che, non trovando risposte nelle istituzioni interpellate, li hanno recuperati e custoditi come possibile fino alla consegna ad Enpa. «Ci hanno chiamato, con due diverse segnalazioni, per chiederci aiuto in merito a questi piccoli mammiferi in difficoltà e noi, che proprio in provincia di Ancona abbiamo nostri volontari e responsabili esperti in recupero della fauna selvatica, siamo intervenuti” – commenta Enpa Ancona, che lamenta l’assenza di un Centro Recupero Fauna Selvatica in provincia – I due esemplari di Pipistrello albolimbato (Pipistrellus kuhlii), sono stati rinvenuti a terra: in questi casi i chirotteri vanno sempre recuperati. Si tratta di una situazione che avviene piuttosto frequentemente in primavera, quando la disponibilità di insetti ancora scarseggia». Attualmente, i due esemplari si stanno rimettendo in sesto, si alimentano e si spera in una prossima liberazione. «Cogliamo l’occasione per ribadire che si tratta di fauna selvatica, e pertanto è vietata la detenzione o ancor peggio l’uccisione, che è un vero e proprio reato” – aggiunge nella sua nota l’Enpa, che purtroppo sottolinea come nonostante siano animali innocui e in grado di divorare anche 2.000 zanzare a sera, destano nel cittadino una ingiustificabile paura, per un ‘retaggio culturale’ o per via di sciocche ed infondate credenze popolari. Enpa raccomanda sempre di avvisare i carabinieri forestali o la polizia provinciale del ritrovamento e non tentare il ‘fai da te’. Cogliamo l’occasione per ringraziare queste persone che si sono prodigate nel salvataggio dei pipistrelli, e non si sono voltate dall’altra parte». Enpa ha pubblicato recentemente un vademecum sul primo soccorso alla fauna selvatica, ovvero ciò che bisogna fare in caso di ritrovamento di animali selvatici, scaricabile a questo link.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X