facebook rss

Zona gialla, controlli rafforzati
per la riapertura dei locali
e delle scuole superiori

ANCONA - Nuova riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica in previsione della data del 26 aprile. La Prefettura invita soprattutto i giovani ad adottare comportamenti corretti in funzione anti-Covid
Print Friendly, PDF & Email

Il vice prefetto Clemente Di Nuzzo

 

 

In vista della riapertura, dal prossimo 26 aprile, delle attività degli esercizi di ristorazione all’aperto prevista dalle nuove disposizioni di legge, il Comitato provinciale dell’ordine e della sicurezza pubblica, presieduto dal viceprefetto vicario Clemente Di Nuzzo, ha concordato particolari misure di controllo nelle principali aree del centro urbano di Ancona e dei Comuni maggiormente interessati da flussi di visitatori. L’obiettivo è di evitare il formarsi di assembramenti in prossimità dei locali pubblici, così come nelle zone più interessate dal passeggio, specie nelle ore pomeridiane e serali. Sempre lunedì torneranno in classe gli studenti degli istituti superiori con una percentuale di presenza del 70%. La Prefettura ha invitato le istituzioni e le forze dell’ordine a riservare una particolare attenzione negli orari di entrata/uscita dalle scuole alla sorveglianza delle fermate dei mezzi pubblici più affollate. Nel corso della riunione del Tavolo di confronto, convocato ieri anche dall’Ufficio scolastico regionale in seduta congiunta con il tavolo regionale per la sicurezza, presenti anche gli assessori regionali all’Istruzione Giorgia Latini e ai Trasporti Guido Castelli e i rappresentanti di Anci e Upi, è stato infatti chiarito che le scuole non applicheranno i doppi turni nelle Marche ed è stata rimessa all’autonomia della singole scuole, in base alla loro specificità e capacità organizzativa, rendere possibile il raggiungimento della quota di presenze stabilita, ferme restando eventuali interlocuzioni in corso tra Regione Marche e Governo centrale e relative conseguenti formalizzazioni delle stesse. Alla riunione in Prefettura hanno partecipato i vertici provinciali delle Forze di polizia, il presidente della Provincia, l’assessore alla sicurezza e il comandante della Polizia locale del comune di Ancona. «Si rinnova l’invito alla cittadinanza e soprattutto ai giovani per l’adozione di comportamenti corretti in funzione anticovid, tanto più necessari, nella fase di progressiva riapertura delle diverse attività e delle scuole, per consolidare il decremento della curva dei contagi» sottolinea nella nota la Prefettura di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X