facebook rss

Con l’auto abbatte 13 paletti e fugge:
rintracciato e sanzionato

ANCONA - A cercare l'automobilista pirata sono state tutte le forze dell'ordine fino a quando la Polizia Locale non è risalita al responsabile visionando anche le telecamere cittadine. Ora dovrà pagare anche i danni al Comune
Print Friendly, PDF & Email

I paletti danneggiati

Viaggiava sulla Flaminia in direzione di Ancona alla guida della propria auto quando, dopo averne perso il controllo, ha divelto 13 paletti di ferro, uno dietro l’altro. L’automobilista, non si è però fermato e, anzi, ha ripreso la corsia di marcia proseguendo per la propria strada dopo aver raccolto i pezzi della carrozzeria. E’ successo questa mattina, intorno alle 10, lungo il tratto che dal cavalcavia della Palombella va in direzione città, poco dopo il Bar Dante. I 13 paletti divelti fanno parte di una serie di quelli collocati davanti all’ex struttura Angelini per delimitare la corsia pedonale da quella della strada.
A mettersi sulle ricerche dell’automobilista, dopo la segnalazione di un residente che aveva notato la scena, sono state tutte le forze dell’ordine: carabinieri, Polizia Locale e Volanti.
Dell’auto, si avevano poche notizie se non il fatto che comunque avesse proseguito, nonostante fosse completamente demolita, il suo tragitto in direzione di piazza Rosselli.
Scattate le ricerche, dopo qualche ora la vettura è stata rintracciata dagli agenti della Polizia Locale, guidati dal comandante Liliana Rovaldi. Gli agenti sono risaliti al suv grigio dopo aver visionato anche i filmati ripresi dalle telecamere cittadine. Tramite i documenti e la targa, l’uomo è stato quindi identificato e sanzionato con 2 contravvenzioni: una per perdita di controllo di veicolo, e l’altra per danneggiamento di segnaletica stradale. L’uomo dovrà ora anche rifondere il danno all’amministrazione comunale.

La fila di paletti mancanti e divelti davanti l’ex Angelini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X