facebook rss

Jesina corsara al Del Conero
nel segno di Martedì

ECCELLENZA - Traversa di Marabese in avvio di match e poi tante occasioni sciupate per i padroni di casa. Nel secondo tempo decide un tiro-cross. Un passo falso che costa all'Anconitana il secondo posto in classifica
Print Friendly, PDF & Email

 

di Lorenzo Agostinelli

Ko pesante, in ottica classifica, per l’Anconitana. Dopo un primo tempo con poche emozioni, salvo la traversa di Marabese in avvio, il match si decide nella seconda frazione. La Jesina, dopo essersi difesa ordinatamente, beffa i padroni di casa al 37’ con un tiro cross di Martedì: Marcantognini ingannato dal rimbalzo e rossoblu che portano a casa tre punti. Non è servito a nulla il forcing finale di Falconieri e compagni per oltrepassare il muro rossoblu erette davanti a Perez Gomez. Questo passo falso costa all’Anconitana il secondo posto in classifica, in virtù della vittoria dell’Atletico Gallo per 2 a 1 sulla Vigor Senigallia e del pareggio del Fossombrone a Montefano per 1 a 1. La classifica ora vede il Fossombrone primo a 13 punti, seguito dall’Atletico Gallo a 11 e poi l’Anconitana a 10.

La cronaca. In avvio di partita le due squadre viaggiano a ritmi blandi e si limitano a qualche timida incursione nelle metà campo avversarie. Bisogna attendere il quarto d’ora per vedere la prima conclusione dorica verso lo specchio difeso da Perez Gomez. Al tiro va Marabese, dal limite dell’area, ma la conclusione del numero undici si stampa sulla traversa. A questo punto si sveglia la squadra di Strappini ed inizia ad attaccare con insistenza dalla fascia sinistra, dove Cameruccio mette spesso in difficoltà Colonna. Pericolosi gli ospiti con Giovannini, attorno alla mezz’ora, quando Marcantognini buca un uscita su punizione dalla trequarti e per poco il numero undici rossoblu non riesce a spingere la palla in rete. Al trentottesimo il colpo di testa di Lucarini, servito da corner, viene smanacciato in corner da Marcantognini con un ottimo colpo di reni. Senza altre occasioni il primo tempo termina 0 a 0.

Nella ripresa l’Anconitana scende in campo con un piglio diverso e riesce, inizialmente, a chiudere la Jesina nella proprio metà campo. Dopo un quarto d’ora Zenga ha sui piedi la palla del potenziale vantaggio: il numero nove va a raccogliere, nell’area piccola, la sponda di testa di Kerjota ma a momento di impattare la sfera scivola e spreca l’occasione migliore della partita. Al venticinquesimo del secondo tempo Falconieri subentra a Zenga e lo spartito non cambia: i padroni di casa sono sempre più pericolosi con il passare del tempo. Grossa occasione per la squadra ospite con un corner calciato alla perfezione che attraversa tutta l’area, senza che nessuno riesca a deviarlo in rete. Poco dopo è Falconieri ad avventarsi su un lancio lungo di Boninsegni e a scaricare di potenza verso la porta, sparando però il pallone di poco alto sulla traversa. Al trentasettesimo arriva la beffa per l’Anconitana. Martedì, dalla trequarti, fa partire un cross insidioso che attraversa tutta l’area e, senza che nessuno lo tocchi, si infila nell’angolino di destra ingannando Marcantognini: 0 ad 1 per la Jesina. A questo punto i dorici si riversano in avanti alla ricerca del pareggio, con gli ospiti che, ordinatamente, si difendono e cercano anche di ripartire. Nonostante l’assalto finale, la squadra di Lelli non riesce a pareggiare ed incassa la seconda sconfitta dalla ripresa del mini campionato di Eccellenza.

Il tabellino.

ANCONITANA (4-3-3): Marcantognini 5.5; Terranova 5.5 (16’ s.t. Alla 5), Colonna 5.5 (41’ s.t. Marzioni s.v.), Patrizi 6, Boninsegni 6; Frinconi 5.5, Magnanelli 5.5 (38’ s.t. Trofo s.v.), Marengo 6; Kerjota 6, Zenga 5.5 (25’ s.t. Falconieri 6), Marabese 5.5 (38’ s.t. Loberti s.v.). A disp.: Ruggiero, Ghanam, Bartoli, Baciu. All.: M. Lelli.

JESINA (4-4-2): Perez Gomez 6; Sampaolesi 6 (34’ s.t. Marini 6), Martedì 7, Lucarini 6.5, Mistura 6.5; Campana 6.5, Zagaglia 6 (41’ s.t. Garofoli s.v.), Moretti 6.5, Cameruccio 6.5 (45’ s.t. Rossini s.v.); Papa 5.5 (43’ s.t. Gabrielloni s.v.), Giovannini 6 (20’ s.t. Alessandroni). A disp.: Francoletti, Nazzarelli, Longhi, Barchiesi, Gabrielloni. All.: M. Strappini.

TERNA ARBITRALE: Bruno Spina di Barletta (Eleuteri di Fermo e D’Ovidio di Pesaro).

RETI: 37’ s.t. Martedì.

NOTE: Ammoniti: Mistura, Martedì, Sampaolesi, Alla, Patrizi, Garofoli, Strappini. Corner: 4 – 5. Recupero: 6’ ( 1’ + 5’ ).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X