facebook rss

Ancona Matelica, Alberto Virgili
alla guida del settore giovanile

SERIE C - I responsabili tecnici saranno Leonardo Scodanibbio per le squadre partecipanti ai campionati nazionali con base nel capoluogo, mentre per quelle regionali e provinciali Lorenzo Brachetta
Print Friendly, PDF & Email

D3720A9C-17DD-4F03-AF70-415125F4861F-325x218

Alberto Virgili

Sarà ancora Alberto Virgili il direttore Tecnico del settore giovanile biancorosso. «La mia – ha dichiarato Virgili – è una figura dirigenziale di raccordo, essenziale per operare bene nelle realtà professionistiche. Il mio compito è quello di scegliere tutte le figure tecniche che vanno sul campo e di supervisionarne l’operato. Come responsabili tecnici abbiamo selezionato per le squadre partecipanti ai campionati nazionali con base ad Ancona Leonardo Scodanibbio, mentre per quelle regionali e provinciali operanti a Matelica Lorenzo Brachetta». «Stiamo cercando di dare seguito alle parole del patron Canil con fatti concreti. Non so se faremo bene o male – ha proseguito il direttore tecnico – ma abbiamo bisogno di gente che sia appassionata, competente, curiosa e che abbia grandi motivazioni. Per questo stiamo valutando diversi profili da inserire negli staff in via di completamento. Per ogni squadra sarà allestito un gruppo di lavoro completo di allenatore, vice, preparatore fisico e preparatore dei portieri che diano una importante organizzazione metodologica e tecnica sul campo».

«Allestiremo tutte le squadre nazionali – ha concluso Virgili – senza saltare nessuna categoria, come fanno i migliori club della Serie C, oltre a quelli di Serie A e B per dare continuità e sostanza. Per questo c’è bisogno di strutture. Dunque ringraziamo tutte le società di Ancona che stanno venendo incontro alle nostre esigenze, seppur non facili. Con il giusto tempo poi ottimizzeremo anche la logistica, con un occhio sempre attento alle evoluzioni future. In questo senso vanno visti i rapporti collaborativi con le società del territorio. Con alcune di queste sono stati già definiti, altri sono in via di definizione. Siamo molto onorati dell’entusiasmo che si respira nel territorio. Il nostro focus sarà rivolto a quei ragazzi che riterremo all’altezza di disputare i campionati nazionali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X