facebook rss

Gattina si infila in una fessura delle mura:
corsa contro il tempo per salvarla

OSIMO - Cloe era fuggita 3 giorni fa da un'abitazione del rione San Marco, tornando in via Cinque Torri dove un anno e mezzo fa la sua proprietaria l'aveva trovata abbandonata con una cucciolata e poi l'aveva adottata. Il lieto fine in tarda mattinata grazie all'intervento degli addetti del Comune
Print Friendly, PDF & Email

 

Il tratto di mura di via Cinque Torri dove si è infilata la gattina Cloe di un anno e mezzo

Corsa contro il tempo, stamattina ad Osimo, per salvare una gattina entrata in un fessura delle mura di via Cinque Torri e rimasta rinchiusa nel locale comunale  sottostante in disuso. Cloe era scappata di casa tre giorni  fa dal rione San Marco, in centro storico.

Sandra Agostinelli, presidente dell’associazione ‘Amici del gatto randagio’ di Osimo con la gattina Cloe dopo il recupero

L’ha cercata per tutto questo tempo la sua proprietaria, una 25enne osimana, che un anno e mezzo fa l’aveva trovata proprio in via Cinque Torri, abbandonata con una cucciolata composta da altri 2 fratellini, e l’aveva subito adottata.  Stanotte, durante l’ennesima ispezione, la ragazza ha percepito un miagolio mentre camminava  in via Cinque Torri. Un lamento che proveniva da un’apertura alla base delle mura sotto l’ospedale, non protette da reti come quelle in alto per evitare l’ingresso dei piccioni.  La gattina, impaurita e indebolita dal digiuno di 3 giorni, però non riusciva ad uscire. Stamattina alle 6  sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, in mattinata anche la Polizia locale e la presidente dell’associazione ‘Amici del Gatto Randagio’. La micia  non ne voleva sapere di tornare all’aperto. La storia ha avuto il suo lieto fine grazie all’intervento degli addetti del Comune di Osimo che sono riusciti a recuperare il piccolo felino dal locale-magazzino. L’operazione di salvataggio si è conclusa oggi, poco prima delle 13.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X