facebook rss

Dopo Numana, ecco Sirolo:
spiagge vietate di notte

ORDINANZA emessa dal sindaco Filippo Moschella per interdire l'accesso al litorale da mezzanotte alle 5. E' stato ritenuto necessario «evitare il verificarsi di episodi di assembramento» e di eventuali gesti vandalici
Print Friendly, PDF & Email

La spiaggia di San Michele, a Sirolo (foto d’archivio)

 

Dopo Numana, arriva anche a Sirolo l’ordinanza sindacale con cui si vieta nelle ore notturne (mezzanotte-5) l’accesso alle spiagge. A disporla è stato il primo cittadino Filippo Moschella, considerando che «si ritiene necessario evitare il verificarsi di episodi di assembramento durante le ore notturne e di vandalismo, per scongiurare il pericolo connesso alla diffusione del Coronavirus». Stando a quanto scritto all’interno dell’ordinanza, «appare necessario disporre tale divieto al fine di preservare la pubblica incolumità e sicurezza». L’ordinanza è valida fino al 31 agosto ed è stata emessa anche per garantire la sanificazione delle attrezzature degli stabilimenti balneari. I divieti, infatti, non valgono per i concessionari delle aree demaniali e per i loro collaboratori. Chi dovesse trasgredire, potrà incappare in una multa che va da 400 a 3mila euro. Già in vigore da metà giugno l’ordinanza che vieta l’accesso da mezzanotte alle 6 alle spiagge di Numana. I divieti, anche in questo caso, saranno validi fino alla fine del mese.

Spiaggia vietata di notte: il sindaco di Numana firma l’ordinanza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X