facebook rss

Giovanni Moro approfondisce
il concetto di cittadinanza
con gli studenti dell’Einstein Nebbia

LORETO - In occasione del dibattito e dell’apericena organizzati dalle Opere Laiche Lauretane, mercoledì scorso, il docente universitario ha ricordato il ruolo fondamentale che la scuola può svolgere nel formare i cittadini di domani e ha anche concesso un’intervista alla ENtv, la web Tv gestita dagli alunni dell’istituto superiore
Print Friendly, PDF & Email

Giovanni Moro (a destra) durante l’incontro organizzato dalle Opere Laiche Lauretane

 

«Quello che i docenti possono realizzare significa la differenza». Lo ha spiegato Giovanni Moro agli studenti dell’Einstein Nebbia di Loreto in occasione del dibattito e dell’apericena organizzati dalle Opere Laiche Lauretane. Durante l’incontro svoltosi mercoledì scorso13 ottobre le studentesse e gli studenti hanno avuto l’opportunità di porre alcune domande al docente universitario che ha illustrato con grande disponibilità alcuni contenuti del suo libro “Cittadinanza” e in seguito ha anche concesso un’intervista alla ENtv, la web Tv della scuola.

Il docente universitario durante l’intervista concessa alla web Tv degli studenti dell’Einstein Nebbia di Loreto

«Molto interessante l’assimilazione del concetto di cittadinanza a un dispositivo atto a stimolare la fiducia nella società contemporanea, esso si basa su diverse funzioni come il senso di appartenenza, il senso della legalità, il rispetto di diritti e doveri, l’uguaglianza e l’interesse comune. Con grande chiarezza il professore ha evidenziato che parlare di cittadinanza non significa solo parlare di Costituzione ma della realtà in cui i le persone vivono. – sottolinea un comunicato della scuola – Assolutamente coinvolgente l’analisi del mutamento del concetto dagli anni novanta ad oggi, con un esempio e una riflessione sui diritti delle donne. Ci si è soffermati sul modo in cui erano espressi nella Costituzione e, a distanza di parecchi anni, come sono mutati nel diritto di famiglia per poi arrivare ai grandi cambiamenti del giorno d’oggi e le quote rosa. Un vivissimo ringraziamento al professor Moro per aver dedicato del tempo prezioso a questo incontro e per aver ricordato il ruolo fondamentale che la scuola può svolgere nel formare i cittadini di domani, perchè “senza i cittadini manca l’energia che serve per realizzare il bene collettivo”». La serata si è conclusa con l’apericena allestito nella sala ristorante e preparato dalle studentesse e dagli studenti, sotto la supervisione dei docenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X