facebook rss

Clinica di Gastroenterologia,
aperto l’ambulatorio
per le persone fragili

ANCONA - A seguito della visita verranno date al paziente, se necessario, ulteriori indicazioni e supporto per l’esecuzione di altri esami
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Torrette

 

La Clinica di Gastroenterologia, Epatologia ed Endoscopia Digestiva degli Ospedali Riuniti di Ancona – diretta dal prof. Antonio Benedetti – ha dato avvio ieri all’apertura di un ambulatorio dedicato alle persone fragili. In particolare alle persone disabili, specialmente quelle persone che risiedono in strutture diurne e residenziali in condizione di grave disabilità, per le quali è fondamentale avere un riferimento medico nell’ambito delle patologie di carattere gastroenterologico, particolarmente frequenti in tali pazienti.

Il professor Marco Marzioni e la dottoressa Stefania Saccomanno della Clinica di Gastroenterologia, Epatologia ed Endoscopia Digestiva, protagonisti dell’iniziativa:  «Numerose sono già le richieste pervenute da varie strutture, alle quali il progetto pilota è stato proposto, grazie alla collaborazione dei servizi sociali del Comune di Ancona. In particolare hanno aderito il Centro Papa Giovanni XXIII, il centro diurno socio educativo riabilitativo comunale IL SOLE e la CO.S.E R. Il Cigno 4».

L’ambulatorio prevede una prima visita gastroenterologica e l’esecuzione del Breath Test, una metodica diagnostica non invasiva. A seguito della visita verranno date al paziente, se necessario, ulteriori indicazioni e supporto per l’esecuzione di altri esami, in particolare per gli esami endoscopici.
L’apertura di questo servizio si inquadra nell’ambito di un progetto più ampio che verrà delineato nel prossimo periodo, il cui obiettivo sarà di garantire un accesso semplificato all’assistenza alle persone con diverso tipo di disabilità.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X