facebook rss

Incidente con un capriolo,
Regione condannata a risarcire

BELFORTE - Una donna era al volante della sua auto lungo la superstrada quando aveva attraversato l'animale. Il giudice di pace di Macerata ha dato ragione all'automobilista
Print Friendly, PDF & Email

avvocato-marco-belli

L’avvocato Marco Belli

 

Regione condannata a risarcire i danni ad una automobilista che ha avuto un incidente lungo la superstrada a causa di un capriolo che ha attraversato. Oggi la sentenza del giudice di pace Alessandra Maria Guarnieri. Una donna di Caldarola era al volante della sua auto e stava percorrendo la superstrada quando, andando in direzione mare, aveva avuto un incidente nel comune di Belforte.

La carreggiata era stata invasa da un capriolo che aveva attraversato da destra verso sinistra rispetto al senso di marcia del veicolo. La donna non aveva avuto modo di evitare l’animale. I danni erano stati di 3.904 euro. L’automobilista si è poi rivolta ad un legale, l’avvocato Marco Belli, per avere un risarcimento dei danni patiti. Il legale è riuscito a provare nel corso della causa che la Regione «sapeva che la strada ed il luogo del sinistro erano stati teatro di precedenti con animali selvatici. Nonostante ciò la Regione non aveva preso alcuna misura per impedire che se ne verificassero degli altri. Nella sentenza il giudice ha ribadito che la legittimazione passiva è della Regione Marche». Il giudice oltre al risarcimento dei danni ha disposto anche che l’ente paghi le spese legali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X