facebook rss

Molotov contro la porta di casa:
26enne si salva scappando dalla finestra

ANCONA - E' successo in via Russi quando, intorno alle 19.30, sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la Croce Rossa. Compreso che l'incendio era doloso, sul luogo è giunta anche la polizia Scientifica. Indagini in corso
Print Friendly, PDF & Email

Croce Rossa e Vigili del Fuoco sul posto

E’ scappato dalla finestra mentre la porta di casa andava a fuoco dopo essere stata incendiata con una molotov.
Vigili del Fuoco, Croce Rossa e polizia Scientifica sono intervenuti nella serata, intorno alle 19.30, in un condominio in via Russi, dove si era sviluppato l’incendio risultato poi essere doloso.
Appena arrivati i pompieri, e una volta spente le fiamme, a terra sono stati rinvenuti i pezzi di un ordigno sicuramente esplosivo e fatto in casa. Per questo motivo sono intervenuti gli uomini della questura che hanno repertato e analizzato quanto trovato.
Dunque, nel momento in cui la porta è andata a fuoco, all’interno dell’abitazione si è verificato anche un cortocircuito. L’appartamento è stato completamente avvolto dal fumo ma, per fortuna, non dalle fiamme. L’inquilino, un 26enne che in quel momento si trovava da solo, è riuscito a mettersi in salvo scappando dalla finestra.
Trattato sul posto dal personale Cri, non si è reso necessario il trasporto al pronto soccorso di Torrette dato che ha rifiutato il ricovero.
I poliziotti lo hanno quindi accompagnato in questura per ascoltarlo e cercare di capire chi potesse aver commesso quell’atto nei suoi confronti.
Infine, c’è anche un testimone che ha visto una persona entrare nel condominio per poi uscire qualche manciata di secondi dopo. Nel giro di pochi istanti, ecco l’incendio.
La polizia, intanto, sta portando avanti le indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X