facebook rss

Asilo nido, riparte il servizio
con tariffe invariate

ANCONA - Da oggi le educatrici si dedicheranno al ri-ambientamento dei bambini già frequentanti, dal 14 settembre inizieranno gli ambientamenti dei bambini nuovi iscritti e tutti i servizi funzioneranno a pieno orario
Print Friendly, PDF & Email

Un asilo nido di Ancona

 

 

Sono ripartiti i servizi comunali di Ancona per la prima infanzia per l’anno educativo 2022/2023. Da oggi, 8 settembre al 13 settembre, le educatrici si dedicheranno al ri-ambientamento dei bambini già frequentanti, dal 14 settembre inizieranno gli ambientamenti dei bambini nuovi iscritti e tutti i servizi funzioneranno fino alle ore 14.30. A partire dal 19 settembre nei servizi dove previsto, verrà introdotto l’orario di funzionamento pomeridiano (fino alle ore 16, o 16.30 o 17.30).

Nel Comune di Ancona funzioneranno per l’anno educativo 2022/2023 i servizi, rivolti alla fascia 3 mesi – 3 anni, per un totale di 521 bambini con la distinzione dell’offerta educativa secondo le diverse necessità organizzative delle famiglie, in 13 Nidi di Infanzia con una ricettività di 501 bambini; una sezione Primavera “L’Isola di Elinor” per bambini dai 24 ai 36 mesi e con ricettività di 20 posti; uno spazio per adulti e bambini “Il Tempo per le famiglie” rivolto a bambini con un adulto accompagnatore e con possibilità di scelta dell’orario di frequenza.

«A seguito dell’uscita della graduatoria concorsuale, per l’anno educativo 2022-2023 il Comune assumerà 14 educatrici prima infanzia da destinare ai servizi educativi comunali a gestione diretta e precisamente: 2 educatrici part-time con contratto a tempo indeterminato, 2 educatrici a tempo pieno con contratto a tempo determinato, 10 educatrici part-time con contratto a tempo determinato – spiega l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini – Siamo impegnati come sempre a garantire anche quest’anno la qualità del servizio, cercando di rispondere al meglio alle esigenze delle famiglie. Inviamo ai genitori l’augurio di un anno ricco di esperienze positive. Un saluto ed un augurio di buon lavoro anche a tutto il personale educativo e addetto ai servizi ringraziando per l’impegno quotidiano».

Quest’anno il totale domande pervenute per nuove iscrizioni è di 362 mentre i nuovi ammessi sono 255. Le iscrizioni per questo servizio sono aperte tutto l’anno, sarà possibile visitarlo previo appuntamento con le educatrici; ulteriori iniziative di apertura al pubblico saranno pubblicizzate sul sito istituzionale. Per l’anno educativo 2022/2023 rimangono invariate le quote di partecipazione delle famiglie al costo del servizio Nido d’infanzia già applicate per gli anni educativi precedenti: Il coordinamento dei servizi per l’infanzia comunali è svolto da due pedagogiste. Prosegue e si riconferma l’impegno dell’Amministrazione comunale – sottolinea la nota del Comunale – ad investire nella qualità dei servizi educativi, anche attraverso la promozione della formazione del personale educativo e la supervisione del coordinamento pedagogico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X