facebook rss

Confindustria, Giorgio Moretti
nominato presidente
del Comitato Piccola Industria

ANCONA - L'amministratore unico di Moretti Comunicazione avrà al suo fianco come vice presidenti Federica Capriotti e Fabio Agabiti Rosei
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio Moretti

 

Giorgio Moretti, amministratore unico di Moretti Comunicazione di Ancona, è stato nominato ieri sera presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Ancona. A lui il compito di rappresentare gli interessi delle piccole imprese e la salvaguardia della loro funzione socio-economica sul territorio. Moretti vanta una ventennale esperienza associativa: dagli inizi attivo nel Gruppo Giovani Imprenditori è stato presidente del Comitato territoriale del Comprensorio anconetano e vice presidente della Piccola Industria sotto la presdienza di Diego Mingarelli, da cui raccoglie il testimone. Vice presidenti del Comitato sono stati nominati Federica Capriotti (Imelca srl – Fabriano) e Fabio Agabiti Rosei (Quark sr di Jesi). Gli altri membri del Comitato sono Diego Mingarelli (Diasen di Sassoferrato), Alessandro Nanni (Soluzioni srl di Ancona), Mirko Panzarea (Cat Impianti – Jesi), Gilberto Romanini (Simet srl Serra San Quirico) e Andrea Staffolani (Delta Due – Osimo).

Giorgio Moretti entra così a far parte, con la carica di vice presidente, del Consiglio di presidenza di Confindustria Ancona presieduto da Pierluigi Bocchini. «Sono grato ai miei colleghi per la fiducia che mi hanno accordato- ha dichiarato a caldo Giorgio Moretti – e sento forte la responsabilità di questo ruolo in un momento così delicato per le imprese, soprattutto per le piccole che avrò l’onore di rappresentare. Dal mio predecessore Diego Mingarelli raccolgo un’eredità importante, che ho intenzione di portare avanti, con il contributo essenziale della squadra che mi affiancherà. Tutti i componenti hanno quelle capacità e quell’esperienza che mi infondono serenità e fiducia per poter affrontare questa sfida. I temi caldi da affrontare sono tanti, in primis quello dell’energia, ma anche digitalizzazione, sostenibilità, formazione e non ultimo la comunicazione. Lavoreremo insieme, favorendo la collaborazione non solo tra le imprese, ma anche tra le persone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X