facebook rss

Ricerche via cielo e terra a Barbara
per il piccolo Mattia e Brunella
«Speriamo sia il giorno del ritrovamento»

BARBARA - Il sindaco Riccardo Pasqualini: «I gruppi ufficiali organizzati, sia di vigili del fuoco, che di vari gruppi di Protezione Civile che di Soccorso Alpino, sono impegnati con mezzi e uomini, nella ricerca degli scomparsi. Siamo commossi per i tantissimi segni di vicinanza alla nostra Comunità»
Print Friendly, PDF & Email

L’elicottero Drago mentre sorvola la zona del comune di Barbara

Proseguono dalle prime ore di questa mattina le ricerche dei due dispersi a Barbara: il piccolo Mattia di 8 anni, figlio della farmacista Silvia Mereu; e di Brunella Chiu, mamma della 17enne Noemi Bartolucci.
Le ricerche vengono effettuate con il sorvolo continuo dell’elicottero Drago dei vigili del fuoco via cielo, mentre via terra sono presenti anche i Sommozzatori.
Il sindaco di Barbara, nel senigalliese, Riccardo Pasqualini, ha scritto «Siamo commossi per i tantissimi segni di vicinanza alla nostra Comunità e per le numerosissime offerte di aiuto da parte di tantissime persone che si offrono di aiutare nelle ricerche del piccolo Mattia e di Brunella. Grazie e ancora grazie – prosegue -, ma purtroppo dobbiamo declinare queste richieste, in quanto oggi sono tantissimi i gruppi ufficiali organizzati, sia di vigili del fuoco, che di vari gruppi di Protezione Civile che di Soccorso Alpino, che sono impegnati con mezzi e uomini, nella ricerca degli scomparsi. Speriamo – aggiunge – che oggi possa essere la giornata del ‘ritrovamento’. Quindi – conclude – comunico nuovamente di non andare in auto in direzione Piani d’Appresso (Chiesola) per poter lasciare libero accesso a tutti i mezzi di soccorso che sono in zona. Vi prego di seguire quanto detto e vi ringraziamo con tutti il cuore per la vicinanza e l’affetto dimostrato».

I soccorritori nel comune di Barbara, impegnati nelle ricerche dei dispersi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X