facebook rss

Inagibile un’ala del Castello
Nessun danno alle scuole,
domani si torna in classe

FALCONARA - L'anagrafe si sposta da via Roma, a Castelferretti
Print Friendly, PDF & Email

Il comune di Falconara (Archivio)

E’ stata temporaneamente sgomberata l’ala nord del Castello di Falconara Alta, sede comunale, dopo la scossa di terremoto che ha colpito questa mattina la costa marchigiana.
L’evento sismico ha apparentemente aggravato il fenomeno delle fessurazioni presenti nello storico edificio ed è scattata quindi l’inagibilità parziale e temporanea, in attesa che i tecnici approfondiscano l’analisi.
I sopralluoghi del personale del Comune sono partiti questa mattina subito dopo la scossa e hanno interessato scuole, impianti sportivi ed edifici pubblici.
L’inagibilità parziale dell’ala nord del Castello è stato sancito da un’ordinanza emessa oggi. L’interdizione di alcune aree dell’edificio resterà in vigore fino all’esecuzione di verifiche tecnico statiche in grado di riassicurare l’agibilità dell’immobile.
Nella giornata di oggi il grande impegno dei tecnici comunali ha permesso intanto di concludere le operazioni di verifica di tutti gli edifici scolastici. Non sono stati riportati danni, pertanto le scuole di ogni ordine e grado saranno riaperte a partire da domani giovedì 10 novembre.
Proseguono invece le verifiche presso gli impianti sportivi per i quali il Comune darà aggiornamenti nelle prossime ore.
L’ufficio anagrafe di via Roma resta temporaneamente chiuso ma i servizi saranno assicurati alla popolazione sia attraverso l’erogazione online sia con l’apertura della sede di Castelferretti che osserverà gli orari della sede principale di via Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X