facebook rss

Osimo in Tv e al cinema nel 2017,
in una pillola di Che Dio ci Aiuti

TURISMO - Ma nel 2016 la città dei senza testa è stata raccontata anche in un servizio da Voyager, in un altro di Rai Gulp e ritratta nei fotogrammi de 'Il gatto & la luna' il film che il regista Roberto Lippolis ha girato in varie località delle Marche e che ha come protagonisti Nastassja Kinski, Paul Sorvino ed Enzo Storico
domenica 1 gennaio 2017 - Ore 16:04
Print Friendly, PDF & Email

Il regista Roberto Lippolis al teatrino Campana di Osimo durante le audizioni delle comparse

E’ stata girata ad Osimo una pillola di 3 minuti della fiction di RaiUno ‘Che Dio ci aiuti’ 4. Le puntate della quarta stagione andranno in onda nelle prossime settimane, con un cast di attori molto amati dal pubblico tv, da Elena Sofia Ricci (Suor Angela) a Lino Guanciale, Francesca Chillemi e le riprese girate a Fabriano.

Ma nel 2016 la città dei senza testa è stata raccontata anche in un servizio da Voyager, in un altro di Rai Gulp Mistery che andrà in onda in primavera e ritratta nei fotogrammi de ‘Il gatto & la luna’, il film che il regista Roberto Lippolis ha girato in varie località delle Marche e che ha come protagonisti Nastassja Kinski, Paul Sorvino, Enzo Storico e come comparse diversi attori marchigiani. La pellicola, prodotta dalla Ventitre Film Srl, sarà proiettata in Italia, in Europa e negli Stati Uniti. Queste sono soltanto alcune iniziative per promuovere il turismo cittadino che l’assessore Michela Glorio sta curando in prima persona.

La produzione de ‘Il gatto & la luna’, in particolare ha annunciato che oltre a voler dare risalto alle bellezze locali intraprenderà ulteriori iniziative di solidarietà per i terremotati. Donerà alle città colpite dal sisma il 20% del ricavato ottenuto dagli incassi del botteghino delle sale cinematografiche del territorio nazionale e devolverà gli introiti delle serate di gala di ‘inizio riprese’, ‘fine riprese’ e delle anteprime.

Concederà inoltre gratuitamente alcuni spazi pubblicitari nella pellicola destinati di solito agli sponsor finanziari, alle imprese e aziende colpite dal sisma “per il rilancio immediato di quelle eccellenze marchigiane ora in difficoltà con particolare rifermento al settore enograstronomica e artigianato” scrive in una nota stampa.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X